Assisi, garage trasformato in deposito di cocaina e hashish: arrestato studente di Bastia

La destinazione d’uso era quella di un garage ma uno studente di Bastia Umbria, 23 anni, aveva pensato bene di trasformarlo in un deposito di cocaina e hashish. Un vero e proprio laboratorio di sostanze stupefacenti, non mancava proprio nulla. Sembrava un ragazzo superiore a qualsiasi sospetto. Inimmaginabile  la realtà che poi è venuta alla luce. Fatto sta che quel ragazzo insospettabile è finito nei guai perché nel laboratorio-garage è venuto fuori di tutto: cocaina, hashish, ecstasy, psicofarmaci e altro. Tanti tipi di droga per un peso complessivo che si avvicina al chilo. Una situazione che ha sorpreso anche gli agenti di polizia che, molto probabilmente , tenevano sott’occhio il 23enne. I poliziotti lo hanno visto uscire proprio da quel garage che si trova nella zona industriale di Santa Maria degli Angeli e hanno deciso di seguirlo fino al centro di Bastia, dove lo studente consegnava una dose di hashish a una sua coetanea. A quel punto lo hanno bloccato e perquisito, poi hanno raggiunto il laboratorio-garage di Santa Maria degli Angeli per andare a vedere. Una volta entrati, con sconcerto, hanno trovato un vero e proprio supermarket della droga, c’era veramente di tutto. Settantacinque grammi di cocaina, otto etti di hashish, quattordici cofanetti contenenti cinque grammi di olio di hashish, trentasei bustine di ecstasy e alcuni involucri di psicofarmaci e antidolorifici. Troppa roba per essere alle prime armi, per essere considerato dagli agenti un neofita. Resta però la giovane età anche se – visto quello che è stato trovato – non si tratta certo di una matricola. E’ stato arrestato immediatamente e messo ai domiciliari. Ora proseguono le indagini per capire se lo studente bastiolo abbia fatto tutto da solo o con la complicità di altri. Altro elemento da chiarire è da dove provenivano tutte quelle sostanze stupefacenti.