Assisi, si presenta al ristorante dove lavora la ex: bottiglie e bicchieri contro la donna, interviene la polizia

Si è presentato all’improvviso nel ristorante dove la sua ex fidanzata lavora e ha iniziato a lanciare bottiglie e bicchieri contro la donna. Una scena da far west con i clienti in preda alla paura costretti a scappare di corsa dal locale. Protagonista un 47enne affetto “da una gelosia ossessiva  e morbosa” che ha costretto il Gip del Tribunale di Perugia, su richiesta della locale Procura della Repubblica, ad emettere un provvedimento di divieto di avvicinamento. L’ultimo episodio risale al 24 luglio scorso quando si è presentato nel ristorante dove lavora la ex “in stato di ebbrezza, era andato in escandescenza , arrivando persino a scagliarle contro delle bottiglie e dei bicchieri”. Solo l’intervento di una pattuglia della Polizia di Stato del commissariato di Assisi era riuscito a riportarlo alla calma e ad allontanarlo. Il giorno dopo – aggiunge la Procura – ” la donna, esasperata dalla situazione, aveva chiesto aiuto ai poliziotti per uscire dall’incubo che stava vivendo”. L’uomo, indagato per stalking, non potrà quindi avvicinarsi alla sua ex e nemmeno potrà contattarla. Il 47enne non ha mai accettato la fine della relazione molestandola anche attraverso i social network dei suoi amici. In alcuni casi – riferisce la Procura della Repubblica – si è anche lasciato andare a minacce e aggressioni, fisiche e verbali. Aggressioni che avrebbero costretta la donna a uno “stato di depressione, sofferenza e paura”.