Città di Castello, furti all’Ospedale: tre arresti, due in carcere.

Era diventato un problema serio quello dei furti all’Ospedale di Città di Castello. Molti e a distanza di poco tempo, con un mordi e fuggi impressionante. Per questo i poliziotti del commissariato tifernate, diretto dal vice questore Michele Santoro, avevano iniziato a raccogliere elementi utili per arrivare ad individuare i responsabili. Una indagine certosina, durata qualche mese e culminata in queste ore con l’arresto di tre persone: una donna e due uomini, un italiano e un algerino. Anche la donna è italiana, tutti gli arrestati sono 33 enni. Hanno precedenti e sono conosciuti dalle forze dell’ordine. E’ gente del mestiere, balordi non di “primo pelo”.  Su richiesta della Procura della Repubblica di Perugia, il gip del Tribunale ha disposto il carcere per la donna e uno dei due uomini e gli arresti domiciliari per il secondo uomo. Un bel sospiro di sollievo per la città e per tutti coloro che frequentano e lavorano all’Ospedale di Città di Castello.