Gubbio, gli Sbandieratori festeggiano 50 anni di vita

GUBBIO – Sabato 25 maggio alle ore 19  il ‘Gruppo Sbandieratori’  con una  esibizione celebrativa, taglierà  il considerevole traguardo dei 50 anni.  Era  il 1969 quando  un gruppo di ragazzi,  guidati dal professor  Giuseppe Sebastiani, cominciava un’attività che avrebbe sancito l’inizio di una grande avventura per diverse generazioni, con il  merito di aver saputo tenere vivo l’orgoglio del gioco della bandiera, un’arte che, come è ben noto, affonda le radici nel Medioevo,  portando a rinnovarsi quei valori di bellezza, forza, eleganza, emozione e bravura che rappresentano la sintesi delle tradizioni.   L’importante ricorrenza  arriva a completamento di un percorso   che ha visto gli Sbandieratori esibirsi in tutti e 5 i continenti, compiendo 2.094 manifestazioni, di cui 1.228 a Gubbio, 286 in Umbria, 412 in altre Regioni,168 all’estero (124 in Europa e 44 in Paesi extraeuropei)   rappresentando e facendo da ambasciatori  in 48 nazioni, 27 europee e 21 extraeuropee,  contribuendo  anche   a rinsaldare i legami con le comunità italiane di emigrati ed eugubine in particolare.  Nell’anniversario saranno coivolti  tutti gli sbandieratori e musici del gruppo che hanno animato le vie del mondo con i suoni e le bandiere che contraddistinguono la storia e le tradizioni della Città di Pietra.  Gli Sbandieratori sono stati  nel mondo gli  ambasciatori della città, rappresentando il miglior biglietto da visita,  strumento di  promozione turistica e di conoscenza, con i segni e i caratteri dei vessilli multicolori,  racconto del patrimonio di arte, cultura, tradizione, folklore,  che  trova nella “bandiera”  sintesi ed identità, a partire dagli alfabeti delle Tavole Eugubine su cui poggia la storia di Gubbio.  Negli anni l’amministrazione comunale è  stata al fianco dell’associazione e l’ideazione del “Premio Bandiera”, condivisa con il Comune,  ha  rafforzato ulteriormente dal 1986 l’impegno di carattere sociale e culturale, così come  l’intitolazione del  “Passaggio dei Bandieranti” e la firma della Convenzione,  sottolineano  la funzione di rappresentatività civile svolta dagli Sbandieratori.  L’appuntamento  si svolgerà in  Piazza Grande,  dove tutto ebbe inizio, con  il ritrovo dei ‘Bandieranti’ alle 18.30  per l’esibizione celebrativa  alle ore 19 delle Nozze d’oro.  Per l’occasione è stato realizzato un Annullo Postale speciale, che sarà possibile trovare in Piazza,  grazie ad una postazione di Poste Italiane.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail