Il Tucep promuove approcci innovativi contro le dipendenze. Porzi: “Temi che interessano il legislatore e i genitori”

PERUGIA – Approcci innovativi nella scuola secondaria per “Affrontare il disagio-prevenire le dipendenze”. E’ questo il progetto che ha ideato il Tucep (Tiber Umbria Comett Education Programme) nell’ambito di Erasmus+ ‘Choice’, per prevenire e combattere le dipendenze da Internet, droghe e gioco d’azzardo. In Regione la Presidente dell’assemblea regionale Donatella Porzi ha sottolineato come “queste tematiche mi interessino come legislatore e come genitori. I dati sulle dipendenze sono preoccupanti e fanno emergere una fragilità dilagante fra i giovani. Per questo il progetto di formare i giovani ad acquisire autostima e fiducia in se stessi è prezioso per il futuro della loro crescita e per tenerli lontani dalle dipendenze”. Per raggiungere questi ultimi obiettivi gli ideatori hanno utilizzato il teatro emozionale quello che riesce a tirar fuori sentimenti e una spiccata voglia di confronto. Gli studenti sono stati accompagnati in un percorso di apprendimento, attraverso la metodologia teatrale, che ha permesso loro di conoscere meglio i rischi delle dipendenze e di attivare un processo di autoconsapevolezza emotiva per facilitare le scelte corrette. Durante il seminario è stato presentato il lavoro di sperimentazione didattica e di formazione dei docenti e il prodotto didattico finale: un manuale di diffusione transnazionale che, unitamente alla piattaforma di progetto, rappresenta un supporto per i docenti e per le agenzie formative che intendono potenziare le life skills degli studenti, prevenire il disagio e le dipendenze.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.