Ozgen Kolasin presenta a Perugia il suo nuovo libro

PERUGIA – Uno studio interdisciplinare che vuole interpretare il presente e i fenomeni sociali, attraverso condizioni che coinvolgono le civiltà fin dal passato, partendo dal mito del dio Pan. È così concepito ‘L’identità moderna e le sue origini’, il nuovo lavoro di Özgen Kolasin, la giovane sociologa e archeologa che a poco più di un anno dalla pubblicazione del precedente volume, ‘Il Grifo. Potere simbolico, mito e storia’, presenta a Perugia la sua seconda opera. Un libro di sociologia delle forme simboliche, nato dall’osservazione della vita e delle realtà attuali, rapportate alle declinazioni mitologiche e alle alchimie antiche.

L’opera sarà presentata dall’autrice nell’aula magna dell’Università per stranieri di Perugia, mercoledì 27 giugno alle 17.30, durante un incontro a cui parteciperanno come relatori Fausto Cardella, procuratore generale della Repubblica a Perugia, e i professori Fabrizio Fornari, Donato Loscalzo e Giovanni Occhionero. Tra gli ospiti, attesi anche Giuseppe Bisogno, questore di Perugia, Andrea Romizi, sindaco di Perugia.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>