Tre firme femminili presentate all’Isola del Libro Trasimeno

PASSIGNANO  –  Fine settimana all’insegna della donna, come del resto tutta questa VI edizione de ‘L’Isola del Libro Trasimeno’, quello trascorso a Passignano con la manifestazione di Italo Marri, sostenuta dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia. Nel pomeriggio di domenica 9, presso l’Hotel Kursaal, ben tre autrici hanno presentato i propri libri, grazie anche al coordinamento dello scrittore Anton Carlo Ponti e del giornalista Gianluca Prosperi. Luisella Cassetta Giustinelli, autrice di ‘Baiadera non tradire’ ha esposto il suo romanzo di formazione ambientato nella campagna umbra degli anni Cinquanta e Sessanta, raccontando i sogni e le speranze delle ragazze del tempo. Maria Palma Capobianco Migliorini con ‘La porta sul silenzio’, invece, sempre sullo sfondo storico-ambientale della provincia umbra, ha affrontato quasi filosoficamente il tema della memoria, attraverso la storia delle due sorelle protagoniste del romanzo, e del ricordo, unica certezza, in una vita, quella umana, dominata dal caso. Infine, Marina Palazzetti con ‘Impermanenze’, ha regalato al pubblico presente un viaggio spirituale ed intimistico grazie alla sua raccolta di poesie, percepite dall’autrice come un viaggio dell’anima verso la conoscenza dell’esistenza.

‘L’Isola del Libro Trasimeno’ tornerà sabato 15 settembre con il consueto cafè letterario e domenica 16 con la presenza annunciata del Cardinale Gualtiero Bassetti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.