Il mare delle sardine conquista Foligno

FOLIGNO – Anche le sardine di Foligno si mobilitano. “Andiamo alla manifestazione nazionale di Roma con tanta voglia di partecipare ad un evento collettivo di forte impatto emotivo e politico”, dicono. L’incontro è previsto per sabato 14 dicembre alle ore 10:45 presso la stazione di Foligno per partire con il treno delle 11:02. “In Italia, nel corso degli ultimi 25 anni, sono accaduti fatti che hanno lacerato il tessuto sociale. Dal noi solidale si è passati all’io egoistico. Ce ne siamo accorti (forse con ritardo) sentendo uomini e donne ragionare per slogan.  Esattamente come avviene ascoltando dibattiti in televisione: da tempo eccessivo luogo virtuale di urla e di male parole. Ce ne siamo altresì accorti leggendo alcuni giornali cartacei stracolmi di bugie, di foto oscene e di un linguaggio cavernicolo. A questo stato di cose dobbiamo dire: BASTA! Non è più sopportabile il clima di odio che si respira ovunque. Serve un mutamento epocale, di cultura e di coscienza”.
“Un certo tipo di informazione, mirata scientificamente, ha impiegato un quarto di secolo per seccare quasi tutte le piante della Conoscenza e del Sapere.
Abbiamo l’obbligo, civile e morale, di cambiare l’attuale stato delle cose, nel minor tempo possibile.  Per noi è un imperativo categorico: adesso o mai più”.
Le Sardine, già da Roma, dovranno trovare uno spazio politico nuovo.
Con alcuni punti di riferimento ineludibili: Rispetto della Costituzione e Antifascismo.
Partendo da questi presupposti avremo il consenso delle cittadine e dei cittadini che sono democratici. Serve davvero poco in termini di orientamento politico generale.
Ciò che è invece necessaria è la CREDIBILITA’. Essa si conquista sul fertile terreno del rispetto e della pacatezza”.