Ex Merloni, aperta procedura di mobilita’ per 584 dipendenti ex JP Industries. In Umbria in pericolo 279 posti di lavoro.

Aperta alla Indelfab di Fabriano la procedura di mobilità per tutti i dipendenti ex JP Industries. Questa l’ennesima mossa dell’imprenditore Giovanni Porcarelli, per una vicenda che si trascina da oltre 12 anni, da quando cioè  l’allora JP Industries ha acquistato il comparto bianco dell’ex Antonio Merloni costituito dagli stabilimenti fabrianesi di Santa Maria e Maragone e quello umbro di Gaifana, riassumendo 700 dipendenti fra Umbria e Marche. Dipendenti nel frattempo scesi 584, che rischiano di finire senza lavoro: 305 di Santa Maria  e Maragone,  269 operai e 36 impiegati; 279 del sito di Gaifana ( Nocera Umbra) , 268 operai e 11 impiegati. Lunedì 24 agosto, alle 10, assemblea dei lavoratori a Santa Maria.  ” Fim, Fiom e Uilm  Ancona hanno ricevuto comunicazione dalla Direzione aziendale della Indelfab,  ex JP Industries,  dell’invio della procedura di mobilità per la totalità dei dipendenti occupati tra Umbria e Marche. La direzione aziendale decide di procedere in maniera unilaterale con il licenziamento collettivo”, spiega una nota dei sindacati.