Assisi, arrestata per rapina finisce ai domiciliari. Evade e il giudice la mette in carcere

ASSISI – Una donna di  28 anni era stata sottoposta agli arresti domiciliari  a seguito di un’ordinanza emessa dal Giudice delle Indagini Preliminari del Tribunale di Perugia per una rapina perpetrata all’interno di una nota struttura ricettiva della centro storico della città serafica, lo scorso 30 maggio.

L’indomani la 28enne ha violato subito la misura dei domiciliari, venendo sorpresa dalla pattuglia  dei carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Assisi  a bordo della sua auto, nel centro cittadino, dopo aver sottratto, tra l’altro anche  il portafoglio ad una donna, in un supermercato della zona. Pertanto, il Gip ha subito revocato i domiciliari disponendo per la giovane italiana l’applicazione della custodia cautelare in carcere, provvedimento notificato dai militari che l’hanno arrestata nuovamente e portata, stavolta, nel carcere di Perugia – Capanne a disposizione dell’A.G.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>