lunedì 22 gennaio 2018 - aggiornato alle ore 19:00        

Assisi, Bastia e Bettona, locali pubblici sotto controllo

Carabinieri

ASSISI – Nell’ambito di un servizio a largo raggio, effettuato dai militari della Compagnia Carabinieri di Assisi, finalizzato al contrasto di reati predatori ed utilizzo di sostanze stupefacenti ed alcooliche e che ha interessato i Comuni di Assisi, Bastia Umbra e Bettona. i Carabinieri hanno controllato complessivamente 110 persone, 10 locali pubblici e 63 automezzi.
Il servizio, che ha visto il massiccio impiego di militari (24) e mezzi (11) con i colori d’istituto con l’ausilio anche dei militari della S.O.S (Squadra Operativa di Supporto) del 9° Battaglione Sardegna, ha interessato le più importanti arterie stradali nonché i luoghi particolarmente frequentati da soggetti con pregiudizi di polizia e tossicodipendenti.
Nello specifico servizio sono stati deferiti alla competenti autorità:
– un 47enne di Assisi, per ricettazione in quanto trovato in possesso di un motociclo storico risultato provento di furto nel mese di maggio 2007, che è stato restituito al legittimo proprietario;
– un 21enne di Bastia Umbra per rifiuto di dell’accertamento sull’uso di sostanze stupefacenti alla guida. Il giovane è stato trovato in possesso di una modica quantità di marijuana ed è stato segnalato anche alla Prefettura quale assuntore. Patente di guida ritirata;
– un 21enne di Bastia Umbra per guida in stato di alterazione psico-fisica per uso di sostanze stupefacenti ed alcoliche. Patente di guida ritirata;
– un 34enne di Assisi – SMA per guida sotto l’influenza dell’alcool, patente di guida ritirata;
– una 35enne perugina per guida sotto l’influenza di sostanze stupefacenti, patente di guida ritirata
– un 50enne di Assisi per rifiuto dell’accertamento sullo stato di ebbrezza;
Particolare attenzione è stata posta inoltre all’annoso problema dei c.d. “parcheggiatori abusivi” nelle zone limitrofe alle Basiliche ed ai supermercati, dove sono stati sorpresi otto cittadini stranieri.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia una risposta