lunedì 23 ottobre 2017 - aggiornato alle ore 18:52        

Città di Castello, spacciava cocaina, arrestato albanese

carabinieri carabinieri

CITTA’ DI CASTELLO – I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile, coadiuvati anche da quelli delle Stazioni di Città di Castello e Trestina, dopo un attenta attività d’indagine, hanno tratto in arresto nella flagranza del reato di spaccio di sostanze stupefacenti un cittadino albanese da tempo residente a Città di Castello. Lo stesso era da qualche tempo sotto la lente dei Carabinieri in quanto si era notato uno strano andirivieni di ragazzi intorno a lui che era solito incontrare nei pressi di alcuni bar nella zona sud del territorio.

Al momento del blitz, avvenuto nella tarda serata di ieri, i Carabinieri lo hanno sorpreso fuori di un bar mentre cedeva una dose di cocaina ad un ragazzo del posto. Subito bloccato e perquisito, l’albanese è stato trovato in possesso di circa 20 grammi della stessa sostanza mentre indosso al ragazzo che aveva appena acquistato la droga sono stati trovati anche alcuni grammi di hashish.

Nel corso delle ulteriori operazioni i militari hanno eseguito varie perquisizioni ad altre persone presenti rinvenendo nei loro confronti modiche quantità di droghe e pertanto sono stati tutti segnalati quali assuntori di sostanze stupefacenti. Nell’abitazione dell’albanese, invece, ben occultati in un sotto scala sono stati trovati ulteriori 200 grammi di cocaina purissima e strumenti idonei al confezionamento della stessa, prova evidente dell’intensa attività di spaccio del medesimo. Si ritiene infatti che l’arresto dell’albanese abbia interrotto un importante canale di rifornimento di droga nell’alta valle del Tevere ed in particolare nella zona sud del comune di Città di Castello.

Dopo le operazioni l’arrestato è stato associato presso il carcere di Capanne a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia una risposta