Corruzione in Tribunale, sospesi per un anno gli avvocati Bertoldi e Pompei.

L’ordine degli avvocati ha sospeso per un anno gli avvocati Mauro Bertoldi e Nicoletta Pompei. Il collegio di disciplina è arrivato alla decisione dopo l’arresto dei due legali in merito alla vicenda  che ha coinvolto anche il giudice del Tribunale di Spoleto Sdogati. Tra l’altro nei giorni scorsi è arrivata anche la decisione del Tribunale del riesame di Firenze sulla richiesta di revoca delle misure cautelari per i due avvocati.  La richiesta è stata respinta , Bertoldi e la Pompei restano agli arresti domiciliari. Per i giudici del riesame di Firenze i due hanno mostrato pericolosità nell’azione messa in campo sul fronte dei clienti, con il rischio che possano esserci in futuro altri ignari cittadini a finire nella rete. Il Tribunale ricorda che ” Bertoldi insieme alla Pompei per mesi e mesi ha esercitato pressioni sul giudice Sdogati, compagno della Pompei,” per ottenere la nomina a delegato per le vendite effettuate dal Tribunale di Spoleto.