Deve scontare 12 anni di reclusione: nigeriano arrestato a Terni

TERNI – Aveva presentato domanda di ricongiungimento familiare per riunirsi alla compagna e ai loro tre figli, residenti a Terni, ma dalle verifiche della polizia è emerso nei suoi confronti un ordine di cattura della procura di Brescia per quasi 12 anni di reclusione da scontare: è così che un nigeriano di 43 anni, già condannato per reati che vanno dalla rapina all’estorsione passando per l’associazione a delinquere, allo sfruttamento della prostituzione e allo spaccio, è stato arrestato dalla squadra mobile.
Deve scontare in particolare una pena residua di 11 anni, 11 mesi e un giorno, che prevede anche il pagamento di una multa di 32 mila euro. L’Ufficio immigrazione – spiega la Questura -, prima del rilascio del titolo di soggiorno, ha eseguito dei controlli incrociati dai quali è emerso il passato del richiedente, con numerosi reati per i quali la procura lombarda aveva emesso l’ordine di cattura. Immediata la segnalazione dal parte dell’ufficio alla mobile, che ha eseguito la misura.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>