Foligno, maxicontrolli nel territorio: 143 persone identificate e 104 auto fermate

FOLIGNO – Negli ultimi giorni i Carabinieri di Foligno hanno posto in essere numerosi controlli concentrati sulle arterie principali che nei quartieri periferici dei Comuni di Foligno, Trevi e Spello. Obbiettivi primari sono stati l’identificazione di soggetti di interesse operativo, il controllo della circolazione stradale, la prevenzione e repressione dei reati contro il patrimonio e inerenti le sostanze stupefacenti.

In particolare sono stati controllati cinque esercizi pubblici, due dei quali sanzionati per infrazioni amministrative per mancata esposizione di cartelli con orari e licenze. Sono state identificate 143 persone, ispezionati 104 veicoli, contestate 21 infrazioni al codice della strada di cui tre per guida in stato di alterazione psicofisica dovuta all’assunzione di alcool, due persone sono state segnalate alla competente Prefettura quali assuntori di sostanze stupefacenti.

Nell’ambito dei controlli i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile hanno tratto in arresto un cittadino albanese di 32 anni, nullafacente e senza fissa dimora, per resistenza a pubblico ufficiale e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Nel corso di un posto di controllo nella zona periferica di Foligno, i militari dell’aliquota radiomobile, insospettiti dalla guida maldestra del conducente, hanno intimato l’alt al trentaduenne che, a bordo di una utilitaria, dapprima ha rallentato la marcia per poi aumentarla, al fine di sottrarsi al controllo, tentando con una brusca manovra di investire i militari. Tuttavia le condizioni dell’asfalto reso sdrucciolevole a causa delle piogge hanno provocato la perdita di controllo del veicolo che si è andato a schiantare contro le barriere che delimitano la carreggiata. Fermato quindi dai Carabinieri, il soggetto è stato trovato in possesso di circa sessanta grammi di cocaina in un unico pezzo. Il valore stimato della sostanza è da stimare in circa quattromila euro. Il conducente è stato immediatamente tratto in arresto e trattenuto presso le camere di sicurezza della Compagnia di Foligno in attesa del giudizio innanzi al Tribunale di Spoleto, nell’ambito del quale il 32enne è stato condannato a un anno e sei mesi di reclusione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.