Perugia, arrestato 33enne pregiudicato in esecuzione di condanna

PERUGIA – Arrestato 33enne tunisino pregiudicato, in esecuzione di condanna definitiva a 10 mesi di reclusione. Si nascondeva a casa di una cittadina italiana sottoposta agli arresti domiciliari. I poliziotti della Divisione Anticrimine della Questura con l’ausilio di personale del Reparto Prevenzione Crimine, lo hanno rintracciato nel corso del controllo ad una cittadina italiana ristretta in regime di arresti domiciliari nel suo appartamento in zona Madonna Alta.

​Ma sull’uomo, un tunisino di 33 anni con molti alias e decine di precedenti per reati contro il patrimonio, stupefacenti e violazione delle norme sull’immigrazione, pendeva un ordine di carcerazione. Condannato a dieci mesi di carcere nel 2015 dalla Corte d’Appello Perugia per i reati di resistenza, porto abusivo d’arma e detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti, si era reso fino a ieri irreperibile. Accompagnato in Questura per essere compiutamente identificato, lo straniero è stato tratto in arresto e tradotto a Capanne ove sconterà il proprio debito con la giustizia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.