Perugia, rientra in Italia dopo l’espulsione: arrestato

PERUGIA – Espulso con accompagnamento alla frontiera, rientra illegalmente nel territorio. Un 24enne marocchino è stato arrestato di nuovo. E’ entrato in Italia nel 2014 e, da quel momento, in occasione dei 15 controlli aveva fornito altrettanti nominativi.

Nel 2015, infine, era stato espulso con accompagnamento alla Frontiera su provvedimento del Prefetto di Vicenza. Ma l’uomo, un marocchino del ’93, è rientrato in Italia e, nell’ultimo periodo, si è stabilito nel capoluogo vivendo di espedienti. Nel suo excursus criminale, pregiudizi in materia di spaccio di stupefacenti ed invasione di terreni ed edifici. Nella giornata di ieri, i poliziotti del Reparto Prevenzione Crimine lo hanno rintracciato all’interno del parco della Verbanella e lo hanno fermato. Poiché privo di documenti, è stato accompagnato in Questura e compiutamente identificato.

Dagli accertamenti, è emerso che era già stato espulso con accompagnamento alla frontiera e che, pertanto, era rientrato in Italia in violazione del divieto di ingresso per un quinquennio. Tratto in arresto per reingresso illegale, è stato trattenuto nelle camere di sicurezza in attesa del rito direttissimo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.