Perugia, stop alle 23 agli alcolici in un circolo ricreativo del centro storico

PERUGIA – Stop alla somministrazione di alcolici alle 23 in un circolo ricreativo del centro storico. Il provvedimento è stato notificato ieri dalla polizia amministrativa al titolare del locale.

Al circolo ricreativo del centro storico sito, nella zona di maggior pregio, a poca distanza da Corso Vannucci, a dicembre scorso il questore aveva sospeso per due settimane l’autorizzazione a somministrare cibi e bevande rilasciata dal Comune di Perugia.

Il provvedimento era motivato dal fatto che il locale, solitamente frequentato sino a tarda notte, è da tempo oggetto di interventi delle forze di polizia che più volte, nel cuore della notte, hanno dovuto sedare liti tra ubriachi, far cessare gli schiamazzi provenienti dall’interno e dall’esterno del locale e constatare i danneggiamenti perpetrati nella zona dagli avventori.

Passate le due settimane, il circolo aveva riavviato la sua attività ma si erano registrati altri gravi episodi , tre, in particolare, quelli avvenuti a tarda notte ad opera di persone dedite a uno smodato consumo di alcool, con grave disagio per i residenti che hanno richiesto telefonicamente interventi urgenti al 113 e 112.

Da qui il nuovo provvedimento che impone la cessazione della somministrazione delle bevande alle 23, notificato dagli agenti della polizia, diretti dal primo dirigente Letizia Tomaselli.

Le motivazioni di sicurezza pubblica derivano dalla necessità di sradicare quella situazione negativa affinché si eserciti un effetto dissuasivo sui soggetti indesiderati, per impedire il protrarsi di situazioni nocive per il corretto svolgimento della vita nel quartiere e affinché, anche nell’interesse del gestore, possa essere garantito un ordinato svolgimento della attività del circolo ricreativo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.