Terni, lite furibonda fa svegliare il vicinato: ternano nei guai

TERNI – Le loro grida sono state avvertite dai vicini. Litigata furibonda alle 1 di notte tra un ternano di 48 anni e la sua ex-convivente. La Squadra Volante è intervenuta in un condominio di Piazza della Pace.

Sono stati i vicini a chiamare la Polizia di Stato, che ha individuato l’abitazione e identificato i due. E’ emerso che l’uomo, con precedenti per reati di stupefacenti, era stato sottoposto, da parte del Questore di Terni, alla misura del 75 bis – Provvedimenti a Tutela della Sicurezza Pubblica – che prevede, fra l’altro: “l’obbligo di rientrare nella propria abitazione … entro una determinata ora e di non uscirne prima di altra ora prefissata”, prescrizioni apertamente violate dall’uomo che è stato per questo denunciato.

Sono state rintracciate dalla Squadra Volante fuori Terni lunedì mattina, le due nomadi trentenni allontanate con il provvedimento di Divieto di Ritorno. Entrambe provenienti dal campo nomadi di Roma Eur, una con precedenti per furto, e già allontanate da altre città del Contro Italia, non potranno far ritorno in città per tre anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.