Terni, sparò al figlio: ridotta a 4 anni e 8 mesi la condanna all’imprenditore Giancarlo Tonelli

Era il 19 luglio di otto anni fa, a Castiglione della Pescaia, quando l’imprenditore ternano Giancarlo Tonelli, sparò al figlio Carlo dopo una violenta lite. Tonelli, oggi 81enne, fece fuoco più volte. Tre colpi andarono a segno, ma il ragazzo si salvò. Il tribunale di Grosseto lo condannò a 5 anni e mezzo di reclusione. Ora la Corte d’ appello di Firenze ha concesso uno sconto di 9 mesi, condannando Giancarlo Tonelli a 4 anni e 8 mesi. I giudici di Firenze hanno escluso la premeditazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.