Avvio di maggio autunnale per l’Umbria

Una circolazione depressionaria centrata sul basso tirreno  da alcuni giorni sta condizionando il tempo sulla penisola italiana con  con venti tra moderati a forti e nuvolosità a tratti estesa e precipitazioni  sparse abbondanti sulla Sardegna e regioni centrali adriatiche. Anche oggi venerdi 4 maggio la situazione rimarrà stazionaria con piogge ancora sulla Sardegna e sulle regioni centrali adriatiche in particolare, più sparse altrove, venti ancora sostenuti da nord-est al centro-nord e temperature ne l complesso inferiori alle medie del periodo. Da domani sabato 5  l’area depressionaria tenderà gradualmente ad attenuarsi , ma rimarranno le condizioni favorevoli  fino all’inizio della prossima settimana allo sviluppo di annuvolamenti pomeridiani e serali che daranno luogo a temporali sparsi  sopratutto su Toscana, Lazio Abruzzo, Molise, Campania. Le temperature subiranno un graduale aumento grazie ad un maggior soleggiamento nella prima parte delle giornate, i venti settentrionali tenderanno gradualmente  ad attenuarsi.

Sull’Umbria il tempo di questi primi giorni di maggio sembra più autunnale a causa di coperture estese, ma le precipitazioni sono state scarse(intorno ai 10-15 mm), mentre i venti di tramontana hanno abbassato di 10 gradi le temperature di fine aprile, anche oggi venerdi 4 copertura a tratti estesa, con venti freschi da nord-est mentre  le precipitazioni saranno solo sparse, più probabili e frequenti sui settori meridionali della regione. Nei prossimi giorni avremo un deciso miglioramento del tempo con ampie schiarite sopratutto durante la prima parte della giornata, mentre durante il pomeriggio-sera si svilupperanno delle nubi associati a temporali sparsi più probabili sempre sui settori meridionali e occidentali della regione. Le temperature tenderanno a risalire  di qualche grado e i venti settentrionali tenderanno lentamente ad attenuarsi . gianfranco angeloni Perugia Meteo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.