Dopo la perturbazione, temperature in risalita

La  moderata perturbazione che sta interessando il centro-nord è prossima ad essere spezzata  in due tronconi . una parte sfilerà verso nord est verso la Polonia e la parte estrema meridionale si trasformerà in una circolazione  di aria instabile che si insedierà  sulle coste tunisine interessando nei prossimi giorni  con precipitazioni di un certo rilievo la Sicilia e Sardegna sud-orientale. Infatti,  l’azione dell’alta pressione in questi ultimi due giorni si è solo temporaneamente indebolita  sul centro-nord della nostra penisola, ma non certo stata sconfitta, anzi nei prossimi giorni almeno per altri 10, nessuna perturbazione atlantica riuscirà ad abbordare il continente a causa della formazione tra le Isole Britanniche e la Germania di un robusto anticiclone che non farà altro che acuire in maniera davvero preoccupante la siccità che interessa tanti paesi dell’Europa centro -occidentale e anche il nostro, in particolare il centro-nord. Per la previsione: domani martedi  19 residue precipitazioni sparse sulle coste Toscane e generale miglioramento su tutto il resto del centro-nord, poi nuvolosità in aumento al sud e Sicilia con piogge e temporali in intensificazione sulla Sicilia e nei giorni successivi anche sulla Sardegna. Tempo stabile e soleggiato fino a al prossimo fine settimana e anche oltre su tutto il nord  con temperature in aumento su valori decisamente elevati al di sopra delle medie del periodo, leggera ventilazione settentrionale sulle regioni centrali con tempo sempre stabile  e asciutto.

Sull’Umbria gli effetti della perturbazione sono stati praticamente nulli  solo con qualche pioggia  sull’estrema parte settentrionale della regione , domani martedi 19 tempo ancora variabile ma senza precipitazioni  di rilievo e ventilazione in accentuazione da nord-est, temperature stazionarie o in lieve calo ; poi da mercoledi fino a domenica e anche oltre tempo stabile e soleggiato con siccità in aumento anche per la presenza di una ventilazione seppur debole settentrionale, le temperature saranno in aumento più apprezzabile da venerdi in poi , quando le massime supereranno anche i 20 gradi , grazie all’attenuazione dei venti . gianfranco angeloni Perugia meteo
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>