Estate, sull’Umbria arriva il caldo

L’annunciata ondata di calo  di forte intensità  dalle coste algerine già oggi  lunedi 24 comincia ad invadere il Mediterraneo occidentale spingendosi, nei prossimi giorni, ad  interessare tutta la Francia, ma anche la Spagna i Paesi Bassi la stessa gran Bretagna meridionale e poi la Germania , tutta l’area alpina le regioni occidentali e settentrionali italiane  e la Sardegna, le temperature massime che saranno raggiunte saranno prossime ai 40 gradi con punte localmente anche oltre. Invece sulle regioni adriatiche centro-meridionali al sud e Sicilia deboli correnti provenienti dai Balcani contribuiranno a mantenere le temperature di 5- 6 gradi più basse e vi potrà anche essere qualche annuvolamento pomeridiano associato a piovaschi o rovesci. Sul finire della settimana poi,  il caldo  africano diminuirà al nord  dove torneranno sull’area alpina i temporali, mentre le temperature andranno ad aumentare al centro sud.

L’Umbria  in questi primi giorni della settimana si trova al limite dall’invasione di aria torrida africana, tuttavia avremo temperature in aumento  con massime da  oggi intorno ai 33 gradi solo localmente  attenuate da una leggera ventilazione orientale, poi domani arriveremo ai 35 gradi che verranno superati mercoledi, e poi giovedi 27,  sono previste punte intorno ai 36 -38 gradi in molte località della regione , una temporanea e lieve attenuazione del caldo potrebbe verificarsi sull’Umbria per venerdi 28 e sabato 29 per infiltrazioni di deboli correnti nord orientali, ma si tratterà solo di una pausa, in quanto da domenica 30, avremo una ripresa del caldo e anche dell’umidità relativa su tutta la regione. Nei prossimi giorni  si  vanno delineando condizioni meteorologiche  favorevoli per l’innesco di incendi anche  solo di carattere colposo, pertanto si prega massima attenzione sopratutto per tutte  quelle attività all’aria aperta. gianfranco angeloni Perugia Meteo