mercoledì 22 novembre 2017 - aggiornato alle ore 19:12        

Sull’Umbria ancora precipitazioni

L’intensa perturbazione sarà ancora attiva, per altre 24-36 ore, al sud della penisola , sul versante centrale adriatico e sulla Sicilia con piogge anche localmente abbondanti. Il settore di nord-ovest è stato appena sfiorato dalla perturbazione che ha invece, ieri lunedi 13, concentrato i sui effetti sopratutto sull’Appennino tosco-emiliano, la Romagna e il Veneto con  nevicate record per la stagione autunnale e accumuli di precipitazioni anche intorno ai 100 mm. Da oggi martedi 14 il tempo tenderà a migliorare anche in queste aree del paese, in quanto la pressione atmosferica  sul centro-nord è in graduale aumento e  per alcuni giorni avremo tempo da variabile a poco nuvoloso senza precipitazioni, i venti  freddi settentrionali moderati tenderanno ad attenuarsi e le temperature massime saranno in aumento, mentre le minime si manterranno basse.

Sull’Umbria ancora una volta i fenomeni precipitativi sono stati di moderata intensità e solo nell’area del lago Trasimeno e nell’Eugubino-Gualdese si sono accumulati piogge intorno ai 30-50mm, mentre sul resto della regione abbiamo accumuli da 10-a 15mm. Per oggi 14 novembre avremo ancora piogge sparse sull’area appenninica con nevicate al di sopra dei 1200 metri, mentre sul resto della regione dal pomeriggio avremo una graduale attenuazione sia della nuvolosità sia delle piogge e correnti di tramontana andranno ad intensificarsi. Per domani  mercoledi 15 graduale miglioramento anche sui settori orientali della regione e nei giorni successivi almeno fino a sabato 18 tempo nel complesso da sereno a poco nuvoloso con ventilazione settentrionale in attenuazione. Le temperature minime ancora  basse, mentre le massime saranno in aumento.
Gianfranco angeloni Perugiameteo
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia una risposta