Umbria, cielo coperto e nevicate

La settimana che ci porterà all’equinozio di primavera  si presenta invece, su tutta l’Europa e non solo in Italia, con una circolazione meteorologica dalle caratteristiche prettamente invernali. Infatti, una vasta circolazione depressionaria centrata, oggi lunedi 19, sulle regioni centrali italiane richiama aria fredda già confluita i giorni scorsi sull’Europa centrale e nel contempo una nuova perturbazione a carattere freddo ora sulla Francia domani martedi 20 si porterà rapidamente sulla Sardegna riattivando ancora la depressione ora presente sull’Italia che poi in approfondimento mercoledi 21 si porterà sullo Ionio  settentrionale e allora avremo tempo molto perturbato al sud e sulla Sicilia, mentre al centro nord soffieranno   forti venti gelidi di tramontana. Un quadro questo poco primaverile con precipitazioni nevose che torneranno anche in Appennino a quote basse dalla Romagna, Marche, Abruzzo , Molise, zone interne di  Toscana,Umbria e Lazio e le temperature saranno in forte diminuzione sopratutto sul centro-nord. Anche per la fine della settimana non si intravedono miglioramenti significativi e il tempo rimarrà perturbato sopratutto al sud e Sicilia.

Sull’Umbria oggi lunedi 19  ancora cielo in prevalenza coperto con piogge sparse e nevicate sui rilievi sopra i 700-900 metri temperature in calo. Domani martedi 20 temporaneo miglioramento in mattinata con ampie schiarite, ma nel corso della giornata aumento di nuovo di nubi con piogge sparse dal pomeriggio-sera e nevicate sui rilievi sopra i 600 metri, venti in rotazione da nord.est e temperature in ulteriore lieve calo; poi mercoledi 21 miglioramento sull’Umbria occidentale con schiarite locali, mentre ancora prevalenza di nubi con nevicate a quote basse sull’area appenninica, ma la giornata sarà dominata da forti  e freddi venti di tramontana; situazione simile per giovedi 22 dominata ancora dai venti freddi, ma con maggiore soleggiamento, mentre venerdi avremo il ritorno di nubi sull’area appenninica con locali nevicate, i venti di tramontana saranno in attenuazione e per sabato 23 sarà più concreto il rischio di gelate.
Gianfranco Angeloni (Perugia meteo)

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.