Boom di cinesi ad Assisi. Arriva anche la mappa in lingua

ASSISI –  I cinesi sono sempre più attratti da Assisi. A certificare questo trend sono i numeri riportati nel corso di una  conferenza stampa, tenutasi al punto informazioni turistiche in piazza del Comune ad Assisi, alla quale hanno partecipato il Sindaco Stefania Proietti e l’Assessore al Turismo e alla Cultura Eugenio Guarducci. In questo contesto sono stati snocciolati i numeri relativi ai turisti cinesi che hanno visitato la città del poverello, evidenziando che nel 2017 sono stati 2.684, 3.977 le presenze, per una permanenza media di circa un giorno e mezzo. Tre anni prima, nel 2013, i turisti di nazionalità cinese erano stati 1.955. Una forte impennata quindi che ha spinto l’amministrazione locale a redigere una nuova mappa della città in lingua cinese che è stata presentata sempre in questa occasione. La mappa promo-informativa è stata concepita e prodotta sotto la supervisione dell’Ufficio Turismo e riporta le principali informazioni sui monumenti della città. Sarà distribuita dall’Infopoint e dalle strutture ricettive della città. “La realizzazione di una mappa scritta in lingua cinese curata dal nostro Ufficio Turismo –  ha dichiarato il Sindaco di Assisi  Stefania Proietti – dimostra l’attenzione che riserviamo ad una popolazione particolare di turisti che nei prossimi anni potrà fortemente condizionare l’economia del nostro Paese. Non possiamo quindi trovarci impreparati rispetto alle dinamiche in corso e ci onora oggi  la presenza in città del dottor Zhang ChunLei, direttore del più antico e più grande tour operator cinese statale nato con la Repubblica Popolare. La sua visita in occasione del Capodanno Cinese, ci dimostra quanto sia attrattiva la nostra splendida Assisi rispetto a questo particolare mercato”. E ci sono anche dei dati relativi al mese di gennaio 2018, con 20.768 arrivi e 46.355 presenze; nel 2017 tali cifre ammontavano rispettivamente a 13.256 (arrivi) e 31.086 (presenze).  Dunque la variazione percentuale fra i due mesi di gennaio 2018 e gennaio 2017 è stata del +56,6 per cento per gli arrivi +49 per cento per le presenze. Raffrontando invece gennaio 2018 con gennaio 2015 abbiamo un incremento di arrivi del +20,2 per cento e del +10,7 per cento di presenze. Un incremento molto significativo, riporta Perugiatoday, in considerazione del fatto che il 2015 è stato l’anno preso in considerazione per prevedere il gettito dell’imposta di Soggiorno. Il raffronto fra gennaio 2018 e gennaio 2016 indica un incremento degli arrivi del +7,4 per cento ed una diminuzione delle presenze del -8,4 per cento. L’assessore alla Cultura e Turismo Città di Assisi afferma: “Non possiamo che ritenerci soddisfatti per l’importante recupero che abbiamo registrato nell’ultimo quadrimestre 2017 che ha consentito di limitare i gravi danni indiretti subiti nella prima parte dell’anno”.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia una risposta