Gubbio, Stirati incontra il presidente della Provincia Bacchetta: “Intervenire al Parco Coppo”

GUBBIO – Si è tenuto nella Sala Consiliare del Comune un incontro con il presidente della Provincia di Perugia Luciano Bacchetta e i sindaci dell’Area Interna Nord Est Umbria, sollecitato da Filippo Mario Stirati sindaco del Comune di Gubbio, che è capofila dell’ambito.  Stirati ha ringraziato il presidente Bacchetta, insediatosi alla guida della Provincia  nel novembre dello scorso anno,  per la disponibilità e l’attenzione da subito dimostrati nei confronti dei Comuni, frutto anche della sua esperienza come primo cittadino alla guida di Città di Castello.   Oltre ai rappresentanti dei  Comuni  dell’Area Interna,  Gubbio  capofila, Gualdo Tadino, Scheggia e Pascelupo, Costacciaro, Sigillo, Fossato di Vico, Gualdo Tadino, Nocera Umbra e Valfabbrica  (assenti Montone e Pietralunga),  erano presenti il consigliere provinciale Stefano Ceccarelli e il responsabile  della Manutenzione e Tutela Stradale della Provincia per l’eugubino – gualdese Fabrizio Marinelli. « La mia volontà è stata da subito quella di ridare  dignità politica e centralità  alla Provincia   –  ha esordito Bacchetta  –  sia nei rapporti con i cittadini che verso altri enti,  come Comuni e Regione. Un ruolo fortemente messo in crisi da una riforma a metà, che ha tolto finanziamenti ma ha lasciato molte e gravose competenze. La soppressione delle  Province è istituzionalmente superata,  dopo il voto referendario del dicembre 2017,  e quindi ci sono funzioni fondamentali da portare avanti, come la messa in sicurezza di scuole e strade, nonché la tutela dell’ambiente. Ma anche  la gestione  personale, passato da 1.000 a 500 unità rispetto al 2014  – ha proseguito Bacchetta –  è una problematica da valutare attentamente,  soprattutto rispetto alla mole di lavoro da affrontare,   come  l’espletamento delle gare non solo della Provincia ma per conto dei Comuni.  Superata la fase più drammatica,  possiamo affermate che adesso le risorse ci sono e si può guardare al futuro con  ottimismo ». Sono intervenuti a turno i vari sindaci presenti dell’Area Interna Nord Est Umbria,  rappresentando le varie problematiche ed esigenze, riguardanti soprattutto manutenzione strade, smaltimento delle acque meteoriche, frane, edifici scolastici, strutture sportive.  Il geometra Marinelli ha illustrato lo stato delle previsioni di interventi sulla viabilità, stimati  nel 2019 per il comprensorio eugubino – gualdese  intorno ai 396 mila euro per le strade regionali e intorno ai 490 mila euro per quelle provinciali. Il sindaco di Gubbio Stirati ha posto in evidenza, tra le varie problematiche,  l’urgenza di interventi risolutivi per la sistemazione del parco di Coppo e di parco Ranghiasci, facendo anche una disamina delle ottime condizioni delle strutture scolastiche, dopo lavori risolutori, comprese le palestre grazie alla collaborazione delle società sportive. Esiste però, a fronte di risorse stanziate,  come i 5 milioni di euro per l’edificio scolastico di via Perugina, la necessità di accelerare le procedure di gara, evidenziata dall’ingegnere del  Comune di Gubbio Luigi Casagrande, che ha sollecitato  da parte del Comune  la funzione di indire gare in proprio sotto una certa soglia di finanziamento, per poter snellire le pratiche burocratiche.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.