Italia Viva per il consolidamento del Terzo Polo in Umbria

Pieno sostegno alla linea politica nazionale portata avanti da Matteo Renzi e ItaliaViva. Sia del progetto di convergenza con Azione per strutturare il Terzo Polo e arrivare, attraverso un processo federativo, alle elezioni europee del 2024 con una formazione unica: Renew Europe.

Sia in relazione alla scelta di una opposizione chiara, libera, responsabile, non ideologica al governo orientata ai bisogni reali del Paese e quindi capace di guardare al merito dei provvedimenti senza pregiudizi.

 

E’ quanto è emerso dalla Assemblea Regionale di Italia Viva, che si è svolta ieri sera a Perugiacon i coordinatori di Perugia e Terni.

 

L’assemblea è stata molto partecipata e ha sviluppato un vivace dibattito ricco di idee e proposte. Ha innanzitutto tributatoun omaggio e un ringraziamento alla Senatrice uscente Nadia Ginetti per l’eccellente attività svolta in questi anni con serietà, determinazione ed efficacia. La Ginetti rimane per questo un punto di riferimento di Italia Viva e di tutto il Terzo Polo in Umbria.

 

Il progetto di convergenza con Azione, che dovrà essere allargato adaltre forze e formazionidemocratiche, riformiste e liberali che vorranno convergere sul progetto di Renew Europe, è già iniziato alle scorse elezioni politiche e successivamente con la costituzione digruppi parlamentari comuni in Italia e in Europa. Esso proseguirà con un processo federativo che si concretizzerà, per Italia Viva, nella Assemblea Nazionale del 4 dicembre a Milano.

 

In Umbria ItaliaViva è orgogliosa del risultato raggiunto alle politiche, al di sopra della media nazionale, e che in alcune realtà ha superato abbondantemente il 10%. Di ciò ringraziamo i nostri iscritti, i simpatizzanti e le altre forze politiche del Terzo Polo con le quali condividiamo il risultato.

Questa è una ottima base di partenzaper le prossime sfide delle elezioni amministrativeche ci attendono edimostra la nostra presenza diffusa in tutta la regione.

 

Italia Viva dell’Umbria punta a rafforzarsi ulteriormente per portare il miglior contributo possibile al radicamento del Terzo Polo in Umbria.

 

Per questo obiettivo riteniamo necessario promuovereanche in Umbria la stessa convergenza con Azione, CiviciX e altre formazioni che si vorranno unire al nostro progetto riformista. Pertanto,nelle prossime settimaneinviteremo queste forze ad un confronto, per declinare efficacemente in Umbria il nostro progetto comunee ridare così futuro alla regione.

 

La prospettiva politica di un polo riformista è per noi utile al Paese, e in particolare all’Umbria dove dovremo arrivare ad una Renew Umbria.

 

 

 

Emanuela Mori e Massimo Gnagnarini, coordinatori di Italia Viva di Perugia e Terni