L’Umbria si prepara alla visita di Mattarella: al Lyrick l’incontro con la Protezione civile e prima la visita alla Basilica di San Francesco

ASSISI – Giornata importante per le celebrazioni del ventennale del terremoto. L’Umbria si prepara ad accogliere il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, che prima arriverà ad Assisi e visiterà la Basilica di San Francesco, dilaniata dalle scosse del 26 settembre 1997. Poi arriverà al Lyrick, dove incontrerà tutti i volontari della Protezione civile, i vigili del fuoco e tutte le altre forze che hanno lavorato in Umbria venti anni fa. Si tratta dell’ennesima visita di Mattarella in Umbria che, dall’inizio del suo mandato si è dimostrato molto attaccato alla nostra regione.

Una visita, che si accompagna a quella del premier in programma domani, vissuta con grande partecipazione da tutta la Regione. La comunità del Sacro Convento di Assisi vive “nella preghiera sulla tomba di San Francesco” l’attesa per la visita del presidente della Repubblica Sergio Mattarella, il 3 ottobre per i 20 anni dal terremoto del 1997, e del premier Paolo Gentiloni, il 4 ottobre in occasione della festa del patrono d’Italia (in occasione della quale sarà la Liguria a donare l’olio per la lampada sulla tomba del Poverello). “Una felice coincidenza – ha sottolineato il direttore della sala stampa del Sacro Convento, padre Enzo Fortunato – che mette in risalto sempre di più l’importanza per il Paese di guardare al bene comune che unisce e rende capaci di gesti di accoglienza”.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>