Osservatorio permanente per ricerche socioeconomiche, firmato Protocollo d’Intesa in Prefettura

PERUGIA – Nella mattinata odierna è stato sottoscritto presso la Prefettura di Perugia, alla presenza dei massimi rappresentanti delle Istituzioni pubbliche e private della Regione Umbria, un Accordo di collaborazione finalizzato all’istituzione di un Osservatorio Permanente, con il compito di svolgere organiche e approfondite analisi sull’andamento congiunturale dell’economia privata in Umbria e sulla sua competitività, al fine di comporre una visione generale della reale situazione economica del territorio, indispensabile per costruire su di essa coerenti ed efficaci politiche di sviluppo.

Nel corso dell’incontro, il Prefetto di Perugia ha ringraziato tutti i presenti per la loro preziosa presenza e adesione a tale Accordo e, in particolare, il Presidente di Confindustria Umbria Antonio Alunni, che si è fatto promotore di tale iniziativa. Il dott. Sgaraglia ha evidenziato anche che tale Protocollo è assolutamente innovativo e potrà essere utilizzato come best practice. Esso consentirà di ottenere da tutte le istituzioni, pubbliche e private, che vi hanno aderito, dati e informazioni, da ciascuno per la parte di rispettiva competenza, necessarie per una più aggiornata e completa conoscenza delle dinamiche socio-economiche del territorio umbro, strumento necessario per individuare e indirizzare successivamente al meglio le iniziative da assumere non solo nelle attività economiche e imprenditoriali.

Tale atto di intesa è importante anche per la testimonianza di unitarietà e piena sinergia fra tutte le istituzioni, capaci di far rete per raggiungere finalità così importanti.

Firmatari dell’Accordo sono stati, oltre ai Prefetti di Perugia, Claudio Sgaraglia, e di Terni, Paolo De Biagi, il Presidente di Confindustria Umbra, Dott. Antonio Alunni, il Procuratore Generale della Repubblica presso la Corte d’Appello di Perugia – Fausto Cardella, il Presidente del Tribunale di Perugia, Mariella Roberti,  il Presidente del Tribunale di Terni – Rosanna Ianniello, il Magnifico Rettore dell’Università degli Studi di Perugia – Franco Moriconi, il Presidente della Camera di Commercio di Perugia e di Terni, Giorgio Mencaroni e Giuseppe Flamini, il Direttore Regionale della Banca d’Italia – Nicola Barbera, il Direttore Regionale dell’ Agenzia delle Entrate – Roberto Egidi, il Direttore Interregionale per la Toscana, la Sardegna e l’Umbria dell’ Agenzia Dogane Monopoli – Ufficio delle Dogane di Perugia, Roberto Chiara, il Capo dell’Ispettorato Territoriale del Lavoro di Perugia – Sabatino Chelli, il Direttore dell’Istituto Nazionale Previdenza Sociale Direzione Regionale Umbria –  Sonia Lucignani,  il Direttore dell’Istituto Nazionale per l’Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro Direzione Regionale Umbria – Alessandra Ligi, il Direttore dell’ Arpa Umbria Agenzia Regionale per la Protezione Ambientale dell’Umbria – Walter Ganapini e il Presidente dell’Associazione Bancaria Italiana Commissione Regionale Umbria – Pietro Buzzi.

Avvalendosi, dunque, delle competenze e degli strumenti conoscitivi messi a disposizione da ciascun soggetto firmatario, si vuole costituire un condiviso quadro di riferimento che raccolga, in un unico e sistematico contesto, gli studi e le valutazioni periodiche sul sistema produttivo privato  della Regione per le reali necessità delle Istituzioni e degli stessi operatori.

Per raggiungere tali obiettivi, è prevista la costituzione di un Gruppo di Lavoro, coordinato dalle Prefetture di Perugia e di Terni e composto da un rappresentante di ciascun sottoscrittore dell’Atto di intesa, che avrà l’incarico di elaborare, secondo  periodicità stabilite, rapporti, documenti e analisi sulla situazione del tessuto produttivo privato che si sviluppa nella Regione.        

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail