Perugia: torna il PA Social Day, l’evento nazionale dedicato alla nuova comunicazione pubblica

PERUGIA – Il 18 giugno torna a Perugia presso Binario 5, lo spazio di coworking a Fontivegge, il PA Social Day, l’evento aperto al pubblico che accende i riflettori del dibattito sui temi della nuova comunicazione, coinvolgendo in contemporanea 18 città italiane che saranno collegate, durante l’intera mattina – dalle 9,30 alle 13,30- in streaming web, in diretta su Facebook e Twitter.

In ciascuna delle 18 città, professionisti del digitale, giornalisti, comunicatori, rappresentanti di enti, aziende pubbliche, associazioni, imprese, confronteranno opinioni e buone pratiche su un tema specifico legato al contesto generale della nuova comunicazione digitale: il tema

scelto a Perugia è quello della “Semplificazione”. Intorno a questo concetto, istituzioni pubbliche e aziende racconteranno di progetti, azioni, interventi, buone pratiche che stanno animando una nuova stagione della Pubblica Amministrazione: sarà presente la Cooperativa Fondamenti gestore del coworking Binario 5 di Fontivegge, l’Università degli Studi di Perugia, che presenterà una serie di esperienze nell’ambito dei servizi digitali alla comunità studentesca, il Comune di Perugia con la sue buone pratiche nell’erogazione di servizi on-line e nei servizi bibliotecari, l’ANCI Umbriae la sua proposta di legge sulla semplificazione dell’azione amministrativa dei sindaci, UP2GO, ovvero la app di car sharing, Infocameree i suoi servizi digitali alle imprese, AFAS Farmacie comunali con l’esperienza di farmacia “sociale” ed ETI3, autrice della piattaforma di gestione informativa “Semplice PA”. Concluderà la giornata Luca Garosi, giornalista RAI ed autore del recente volume “Comunicare bene in Rete”.

L’obiettivo del PA Social Day è quello di sollecitare un confronto, raccogliere idee e proposte, allargare la rete della nuova comunicazione, per dare visibilità al lavoro portato avanti da una pluralità di soggetti su tutto il territorio nazionale, oltre che per incentivare la nascita di nuove esperienze, fare un bilancio di quanto realizzato finora e, soprattutto, costruire il lavoro del presente e del futuro.

Giunto alla sua seconda edizione, l’evento è organizzato e promosso dall’associazione nazionale PA Social, la prima in Italia dedicata allo sviluppo della nuova comunicazione basata sugli strumenti del digitale, dai social network alle chat fino all’intelligenza artificiale ed è realizzato grazie ai partner InfoCamere, L’Eco della Stampa, Digital4Democracy e ai media partner Agi, iPress, cittadiniditwitter.it e Ilgiornaledellaprotezionecivile.it.

Il Coordinamento Umbro di PA Social, che ha organizzato l’evento perugino, è composto da Simona Cortona (Comune di Perugia), Laura Marozzi (Università degli Studi di Perugia) e Simona Panzolini (Umbria Salute). L’evento sarà trasmesso in diretta sul canali social del

Comune di Perugia Facebook @comuneperugia, YouTube @comunediperugia e Twitter

@comuneperugia.

 

I RELATORI DI PA SOCIAL 2019 A PERUGIA

18 giugno 2019

Binario 5 – Coworking Fontivegge, ore 9,30 – 13,30

BINARIO 5

Andrea Fora – Presidente Fondamenti

UNIVERSITA’ DEGLI STUDI DI PERUGIA

Giuseppe Liotta – Delegato del Rettore all’ Informatizzazione, agenda digitale e I.C.T.

“Progettare una citta’ universitaria digitale”

Anna Martellotti

Delegato del Rettore all’Orientamento

“Orientarsi con un click: la scelta universitaria passa per il web”

Laura Arcangeli – Delegato del Rettore ai Servizi per gli studenti con disabilità e con disturbi specifici di apprendimento

“Inl@b: il laboratorio di tecnologie per un Ateneo inclusivo”

Andrea Tommei, General Manager UP2GO

“UP2GO: il carpooling di comunità per i tuoi spostamenti quotidiani”

Floriana Falcinelli – Delegato del Rettore per l’e-learning – e Maria Filomia, Assegnista di

Ricerca

“La piattaforma Unistudium come ambiente di costruzione della conoscenza”

AFAS Famacie Comunali

Raimondo Cerquiglini

“La farmacia sociale”

Conclude:

Luca Garosi Giornalista Rai e autore del libro “Comunicare bene in Rete”.

 

I TEMI DI PA SOCIAL 2019

Nello specifico le città coinvolte e itemi discussi durante il PA Social Day saranno:

  • Ancona, Marche: Fake news
  • Bagheria, Sicilia: Comunicare Trasparenza e Legalità
  • Bologna, Emilia Romagna: Comunicare l’educazione con i social
  • Campobasso, Molise: Big data e Open data
  • Firenze, Toscana: Musei e Cultura
  • Grado, Friuli Venezia Giulia: Turismo
  • Milano, Lombardia: Informare e comunicare, contenuti e strumenti per i piani editoriali della

PA

  • Napoli, Campania: Ambiente, Sanità, Qualità della vita
  • Padova, Veneto: Mobilità e Sviluppo Sostenibile
  • Perugia, Umbria: Semplificazione
  • Pescara, Abruzzo: Fondi europei
  • Reggio Calabria, Calabria: Strumenti di Partecipazione e Innovazione per la Valorizzazione del

Patrimonio archeologico e culturale

  • Roma, Lazio: Comunicazione pubblica e networking, comunicare l’innovazione sul territorio
  • Sassari, Sardegna: Nuove professioni e organizzazione di comunicazione e informazione
  • Taranto, Puglia e Basilicata: Comunicare sviluppo e comportamenti sostenibili
  • Torino, Piemonte: Digital education e digital community nella PA
  • Trento, Trentino Alto Adige: Comunicazione e valorizzazione dei Beni Culturali per l’Industria

del Turismo

  • Vado Ligure, Liguria: Comunicazione in Emergenza

 

LE NOVITÀ DI PA SOCIAL 2019

Sono tante le novità che accompagneranno la seconda edizione del PA Social Day, grazie alla collaborazione dei partner dell’evento:

  • L’Osservatorio nazionale sulla Comunicazione Digitale, promosso da PA Social e dall’Istituto Piepoli, presenterà un’importante chiave di lettura e dati sul rapporto tra PA, cittadini, social network e chat. In occasione del PA Social Day verranno resi noti, in tutti i 18 eventi, i risultati di una nuova ricerca che misura il grado di connessione tra Pubblica Amministrazione, cittadini, imprese e social/chat. Un rapporto che, come dimostreranno i dati, negli anni va consolidandosi sempre di più;
  • InfoCamere porterà in varie città i dati e le analisi su imprese e innovazione in Italia;
  • L’Eco della Stampa farà un monitoraggio del web e delle varie piattaforme social durante e

dopo il PA Social Day seguendo il racconto con l’hashtag #pasocial e le chiavi di ricerca legate all’evento;

  • Grazie alla tecnologia di Cedat 85 e Digital4Democracy i contenuti dei 18 eventi saranno

raccolti in una libreria audio e utilizzati per una pubblicazione successiva;

  • In occasione del PA Social Day uscirà il numero zero de “I Quaderni di PA Social”, una nuova pubblicazione scientifica di approfondimento sui temi della nuova comunicazione.

Tutte le informazioni, i programmi città per città, le notizie sul PA Social Day sono disponibili in continuo aggiornamento suwww.pasocial.info e su tutti i canali social e chat dell’Associazione PA Social.

 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail