Riabilitazione Cascia, il calciatore Di Canio: “Aperto a 2 anni da sisma, è esempio: complimenti”. Videomessaggio a Barberini

“Sono tornato a Cascia dopo il sisma e con grande gioia ho visto che è stato riaperto il centro di riabilitazione, non è stato ristrutturato e non è neanche provvisorio: in soli due anni è stato realizzato un vero centro permamente, con una vista meravigliosa che dà speranza ai pazienti, questo dovrebbe essere la normalità mentre vedo che tante cose non funzionano. Spero che Cascia sia da esempio per gli altri”.   E’ solo una parte del videomessaggio che Paolo Di Canio, ex calciatore della Serie A in campo con squadre come Milan, Napoli, Lazio e Juventus ma anche con la Premier league inglese, ha inviato all’assessore regionale alla Sanità, Luca Barberini, dopo aver frequentato di persona la nuova struttura per la riabilitazione ospedaliera a Cascia. Una testimonianza che l’assessore ha poi postato sul suo profilo Facebook, ringraziando il noto personaggio sportivo, oggi opinionista su Sky Sport: ” Le sue belle parole, che sottolineano la qualità della sanità umbra, sono motivo di orgoglio e soddisfazione, rappresentando un incoraggiamento importante per la rinascita di Cascia e della Valnerina”.

Di Canio ha sottolineato “l’amorevolezza con la quale medici e infermieri” trattano i pazienti, “qualcosa di unico”.

“Qui vengono ospitate intere famiglie  – ha detto – e se vengono accolte in una struttura bella, nuova e pulita, con amorevolezza, è qualcosa di unico. Cito Gino Capitò (il medico responsabile della struttura, ndr)  perché l’ho conosciuto due anni fa: dottore fantastico per professionalità e cuore verso i pazienti, complimenti a lui. E a coloro che hanno partecipato alla costruzione del nuovo centro per tornare alla normalità. Piccoli pezzi di puzzle che fanno tornare la comunità alla normalità. Ho incontrato anche l’allora fisioterapista Mario, ora è diventato sindaco (De Carolis, ndr) e nemmeno lo sapevo: persona umile, spero possa far ritornare Cascia ciò che era. Ma i primi segni si sono già visti. In un posto, di dolore si può anche sorridere”.

ECCO IL VIDEO MESSAGGIO DI PAOLO DI CANIO 

Il nuovo centro per la riabilitazione ospedaliera a Cascia è stato inaugurato il 22 settembre scorso, a due anni dal sismsa del 2016. E’ stato realizzato in una struttura di proprietà delle monache del monastero di Santa Rita, adeguata a struttura sanitaria, che dispone di 40 posti letto. Si tratta della prima realtà sanitaria che riaperta in maniera non provvisoria in tutto il cratere del terremoto che due anni fa ha colpito il centro Italia. Il giorno dell’apertura c’è stata una grande festa di tutta la comunità, come segno di rinascita del territorio. Sul sagrato della basilica di Santa Rita è stato fatto un concenrto spettacolo di solidarietà, con artisti fama nazionale.

 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>