Sanità, arriva l’elisoccorso anche notturno: 9 piazzole, le prime 2 a Norcia e Città della Pieve

Le aree della Valnerina e del Trasimeno saranno presto dotate di piazzole per l’elisoccorso, attrezzate anche per il volo notturno e in condizioni meteorologiche complicate. Stamani, a Norcia e Città della Pieve, si è svolto un sopralluogo tecnico per definire fattibilità e ipotesi progettuali, presenti l’Assessore regionale alla Salute, Coesione sociale e Welfare, Luca Barberni, il Direttore della Sanità regionale, tecnici della Regione Umbria, dei due Comuni coinvolti, della Usl Umbria 1 e 2, della Centrale regionale del 118, dell’aviazione civile e rappresentanti della Protezione civile della Regione Marche.
elissocorso-soprall2“Il progetto – ha riferito Barberini  – verrà realizzato in collaborazione con le Marche e prevede la costruzione in tutta l’Umbria di nove piazzole per l’elisoccorso, tutte attrezzate anche per il volo notturno, di cui sette nei pressi di tutti i presidi ospedalieri di emergenza-urgenza e due a servizio delle aree della Valnerina e del Lago Trasimeno, rispettivamente nelle vicinanze dell’ospedale di Norcia e della Casa della Salute di Città della Pieve. Si parte proprio da qui per dare risposte innanzitutto alle zone più in difficoltà – ha detto l’assessore. Questo progetto qualificherà ancor di più la sanità umbra e la rete regionale dell’emergenza-urgenza, con risposte più adeguate ai bisogni di salute di persone e territori”. Sia a Norcia, sia a Città della Pieve sono state valutate diverse aree utilizzabili, che ora verranno esaminate nei dettagli in quanto dovranno rispondere alle stringenti normative dell’Enac.