Sanità, il Nus verrà potenziato: numero verde anche per informazioni. Barberini: “Stop barriere”

“Abbattere le barriere burocratiche che limitano i cittadini nell’accesso e nella fruibilità delle prestazioni sanitarie”: è l’obiettivo che si pone l’assessore regionale Luca Barberini. “Lo vogliamo fare anche attraverso un potenziamento del Nus (Numero Umbria sanità), il numero verde 800 636363, unico in tutta la regione, introdotto per prenotare visite specialistiche ed esami sanitari” ha detto in un’intervista all’ANSA.
“Il servizio – ha ricordato Barberini – ha già dato buoni risultati. Il cittadino può infatti prenotare da casa, con una semplice telefonata gratuita da fisso o cellulare, la prestazione. Ed è anche possibile fare online il pagamento del ticket. Molto utile è anche il servizio che chiama il cittadino per ricordargli l’esame o la visita prenotati a cui deve sottoporsi, anche perché se è costretto a rinunciarvi può disdire la prenotazione e liberare il posto per altri”. Secondo l’assessore “la sfida nuova per il Nus è ora di diventare anche strumento informativo efficace”. “Chi ha bisogno di indicazioni, chiarimenti, orientamento sull’accesso ai servizi sanitari – ha proseguito – avrà tra poco anche queste informazioni con una semplice telefonata. Risponderanno operatori appositamente formati, si tratta di un passo fondamentale per una sanità sempre più vicina ai cittadini”.
Il Numero Umbria sanità ha ricevuto finora una media di un migliaio di chiamate al giorno, con un picco di mille e 400, per le prenotazioni.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>