Spoleto, presentato il progetto “4 webcam per la città”

Da questa mattina sono disponibili dal sito istituzionale dell’Ente – https://shorturl.at/RP6xW – le immagini della città riprese dalla Torre campanaria del Palazzo comunale. Il progetto, illustrato nella Sala dello Spagna dall’assessore al turismo Giovanni Angelini Paroliinsieme ad Alceo Mancini, presidente del Lions Club di Spoleto, Pietro Emidio Rindinella Consalvo Cattutorispettivamente ideatore e realizzatore, ha richiesto un anno di tempo tra sopralluoghi, verifiche tecniche e lavori di posizionamento.

Le quattro webcam, che garantiscono una visuale completa del territorio spoletino, acquisiscono un fotogramma ogni 60 secondi consentendo un aggiornamento costante disponibile online 24 ore al giorno. Il servizio permette inoltre al Comune di avere a disposizione quotidianamente dei video in time-lapse che riprendono la città dall’alto da ogni punto cardinale, con una serie di immagini in alta risoluzione su cui è possibile effettuare dei lavori di post produzione per la realizzazione di video promozionali della città.

Ritengo sia molto interessante come servizio, sia per i cittadini che per i turisti, perché ci consente di restituire in tempo reale la bellezza di Spoleto e punto di vista unico ed eccezionale attraverso un sistema di webcam di ultima generazione – sono state le parole dell’assessore Giovanni Angelini Paroli – Ringrazio per questo il Lions Club di Spoleto che è una realtà molto presente nel territorio, molto sensibile alle esigenze della città, un esempio per l’associazionismo nel nostro territorio”.

Quando si raggiunge un obiettivo il risultato è sempre merito della squadra che l’ha reso possibile – ha aggiunto il Presidente del Lions Club di Spoleto, Alceo Mancini – C’è stato un lavoro di equipe, che ha coinvolto anche i tenici del Comune di Spoleto, eseguito alla perfezione. Il nostro motto è Servate et facite, osservate e fate, ed è da questo che siamo partiti nella consapevolezza del valore paesaggistico e naturalistico in cui viviamo e in cui è immersa la nostra città. Il livello del prodotto è di ottima qualità”.

Il progetto ha richiesto un anno, dall’ideazione alla realizzazione – ha spiegato Piero Emidio Rindinella, illustrando in sintesi la storia dell’intervento – Abbiamo scelto la Torre campanaria del Palazzo comunale perché è la costruzione più centrale che domina il territorio, visibile da ogni lato da cui si osserva la città. C’è stato il coinvolgimento anche di alcune aziende spoletine per il cablaggio, con la società Web42 srl che si è occupata di tutta la parte relativa alla multimedialità”.

Come azienda che si occupa di web e di software abbiamo messo a disposizione le nostre competenze per tutta la parte realizzativa – ha dichiarato l’ingegnere Consalvo Cattuto, titolare di Web42 srl – Le webcam sono in definizione 4K, con una dinamica molto buona sia nelle ore diurne che in quelle notturne. Il sistema acquisisce fotogrammi in 4K e mette a disposizione video in full hd con la sintesi delle immagini della giornata”.

Nel corso della conferenza stampa è stato proiettato il video in time-lapse di circa due minuti con una selezione di immagini registrate tra aprile e maggio.