Foligno, il Supersonic si dedica al talento delle band emergenti

FOLIGNO – Sarà un sabato tutto dedicato al talento delle band emergenti  quello di domani. L’appuntamento è per le 23 al Supersonic Music Club dove si esibiranno i Lstcat, i Quiver whit Joy e i Pipers. Una serata tutta da vivere e all’insegna della scoperta quella che si svolgerà al club di via Andrea Vici.

Ad aprire la serie di concerti ci penserà la band alt electro pop di Perugia, Lstcat. Nata nel 2014 come progetto solista di stampo elettronico, presto si trasforma in una live band esordendo al Riverock Festival 2015 accanto a Luminal, Simonne Jones e Iosonouncane. I Lstcat hanno, poi, continuato il loro percorso calcando numerosi palchi della regione e partecipando all’edizione 2016 di Arezzo Wave in cui si classificano finalisti in Umbria. Nel marzo 2016 hanno pubblicato il video “Logarythm”, singolo che anticipa l’uscita del loro primo demo.

Giocano in casa, invece, i Quiver With Joy, il gruppo folignate nato nel 2013 da un’idea di Matteo Mancini e Giulio Catarinelli. Con l’arrivo di Michelangelo Capodimonti (chitarra) e Federico Puntato (batteria), la band è al completo e nel 2015 il risultato è “Ghost”, il loro primo full-lenght.
Un disco che racchiude dieci brani caratterizzati da un’evidente contaminazione stilistica: si passa da atmosfere oniriche a ballate pop, da brani funeral blues a crescendo post rock. E’ degna di nota la partecipazione su due brani del thereminista e polistrumentista Vincenzo Vasi .

Infine sarà la volta dei Paipers. La band si è formata a Napoli nel 2007 e nel corso degli anni ha calcato i palchi di mezza Europa insieme ad artisti del calibro di The Charlatans, Ian Brown, Starsailor, Turin Brakes e Ocean Colour Scene. Dopo il primo disco No One But Us la band è tornata nel 2014 con un album dal titolo Juliet Grove, prodotto in Inghilterra da Gavin Monaghan – già al lavoro con Editors, Scott Matthews e OCS. Sul palco del Supersonic Music Club proporranno gli inediti pezzi del loro ultimo album, Alternaif, uscito lo scorso autunno.

 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia una risposta