Gualdo Tadino, doppio appuntamento per l’apertura di “L’essilio della censura”

GUALDO TADINO – Domenica 26 novembre, al Teatro Talia, in occasione della chiusura dell’iniziativa culturale dal titolo “L’essilio della censura”, organizzato dalle associazioni Clip Up Your Mind e Talia – in collaborazione con il Polo Museale – viene proposto un doppio appuntamento.

Si inizia alle 17.30 con l’evento “Pesce contro tutti”, un confronto/scontro tra l’artista Piergiuseppe Pesce e il pubblico per proseguire con un convegno dal titolo “La censura ai tempi di Internet” moderato dal presidente dell’associazione Clip Up Y.M. Dario Gubbini.

Sono previsti gli interventi del sindaco di Gualdo Tadino, Massimiliano Presciutti, l’artista, già direttore dell’Accademia di Belle Arti “Pietro Vannucci” di Perugia, Fabrizio Fabbroni e il presidente dell’associazione Talia, Mario Fioriti.

La mostra “L’essilio” di Piergiuseppe Pesce, proposta al Talia durante questo mese di novembre, è la stessa che 24 anni fa, nell’ex Chiesa di San Francesco, rimase aperta soltanto cinque ore. Alla scelta di chiudere l’esposizione, di fatto censurata, conseguirono forti polemiche che hanno alimentato anche la curiosità in chi non l’ha mai potuta vedere e che ora, fino a domenica compresa, ha la possibilità di visitare.

Queste considerazioni e altri episodi di censura verificatisi sia a livello locale che internazionale hanno offerto agli organizzatori l’occasione per aprire un dibattito e un confronto sui cambiamenti intercorsi sul senso morale e sulla presenza della censura ai giorni nostri con gli effetti che essa genera nella società.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.