Spoleto, week end dedicato alla cultura alla libreria Aurora

SPOLETO – Dalla storia politica alla condizione animale nella società odierna per un weekend ricco di iniziative alla Libreria Aurora di Spoleto. Questo fine settimana, infatti, la giovane realtà di via dell’Anfiteatro 12 organizza due incontri pubblici, il primo, sabato 27 gennaio, alle 18, dedicato al libro ‘La Battaglia di Cable street – La disfatta delle camicie nere inglesi e la nascita dell’antifascismo militante europeo’ e il secondo, domenica 28 gennaio, sempre alle 18, sul tema ‘Fabbriche di corpi. Capitalismo e condizione animale’.

A presentare il volume edito da Red Star Press, sabato, in occasione del Giorno della Memoria, sarà lo stesso autore e ricercatore viterbese Silvio Antonini. “La Battaglia di Cable street – spiega l’autore – si inserisce nel quadro delle lotte popolari contro l’avanzata fascista in Europa. L’impulso ad approfondire è certo venuto dai lavori di Valerio Gentili, Antifa e Bastardi senza storia. Si intreccia indubbiamente con il mio percorso di studi sull’arditismo popolare e, in generale, sullo squadrismo proletario e il paramilitarismo antifascista, e vi si integra. Fenomeni nati, va da sé, nella culla del fascismo, cioè l’Italia, ma poi sviluppatisi altrove, nell’Europa Centrale e Occidentale, soprattutto in Germania, Francia, Belgio e, appunto, Gran Bretagna”.

A illustrare la tematica del rapporto tra condizione animale e capitalismo, domenica, sarà invece l’esperto Giulio Sapori. “Parlerò di come si sia strutturato e modificato, storicamente – anticipa Sapori –, il nostro rapporto con l’alterità animale. Di come questo rapporto sia strettamente connesso alla rappresentazione identitaria che l’uomo ha di sé e al tipo di società che, di volta in volta, edifica. Anche perché, come scrive Jacques Derrida, ‘in qualunque modo lo si voglia interpretare, qualunque conseguenza di natura pratica, tecnica, scientifica, giuridica, etica o politica se ne tragga, oggi nessuno può negare tale evento, cioè le proporzioni senza precedenti dell’assoggettamento dell’animale’”.

Al termine di ciascuna iniziativa seguirà un piccolo aperitivo di autofinanziamento per le spese associative.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.