Teatro Bicini, il 2018 inizia con “Camera a ore”

PERUGIA – Primo spettacolo del nuovo anno al teatro “Franco Bicini” con “Camera a ore”, commedia brillante in tre atti di Fritx Wempner e la regia di Mariella Chiarini. Lo spettacolo dell’anno è previsto sabato 6 gennaio con due spettacoli: alle ore 17,15 e ore 21,15  e domenica 7 gennaio ore 17,15

In questa godibilissima commedia, ambientata a Perugia, marito e moglie, pensionati, per arrotondare le magre entrate delle loro mensilità, decidono di affittare una camera della loro casa. Ma lui, vuole affittarla ad una donna, lei, gelosa, preferisce in casa un uomo. Da qui, si susseguono sorprese e colpi di scena che trasferiscono improvvisamente una banale situazione della quotidianità su un piano surreale, proprio come accade nella commedia degli equivoci, dove ognuno agisce all’insaputa dell’altro. Protagonisti due giovani: Lisa, ragazza vivace, disinvolta, caparbia, ma anche pronta ad abbandonarsi ai sentimenti veri; Claudio, giovane sensibile e romantico, ma anche intraprendente, alla ricerca della propria autonomia e affermazione. Pur essendo una commedia che ricerca l’effetto nelle situazioni, non trascura di tratteggiare il carattere dei personaggi. Com’è ovvio, alla fine il gioco si scopre: azioni, reazioni, nuove scoperte da parte dei giovani, riguardanti i rispettivi genitori. Ma su tutto, dopo tanti contrasti e titubanze, l’amore trionfa e vince ogni resistenza.

Le repliche di questa commedia si protrarranno i sabati e le domeniche fino al 18 febbraio 2018

 

“Camera a ore” sostituisce “La doppia vita di un tassista” che al momento non si può rappresentare perché è stata venduta l’esclusiva ad una Compagnia professionistica che agisce su tutto il territorio nazionale.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.