Vallo di Nera, 60 espositori per Fior di Cacio

VALLO DI NERA – Saranno circa 60 gli espositori che quest’anno prenderanno parte a Fior di Cacio, mostra mercato delle produzioni casearie di qualità, dei prodotti tipici locali e dell’artigianato, che si aprirà sabato 10 giugno prossimo lungo le vie di Vallo di Nera. La 15esima edizione si aprirà alle 10, nell’ex convento di Santa Maria, con il dibattito sul tema ‘La Valnerina della ripartenza’. Alle 12,30 il taglio del nastro, alla presenza, tra gli altri, del sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, Maria Elena Boschi, e della presidente della Regione Umbria, Catiuscia Marini.

Fino alle 20,30 sarà possibile visitare esposizioni di formaggi, prodotti agroalimentari e artigianali all’interno delle strade e delle cantine di Vallo di Nera, Gli stand rimarranno aperti anche per tutta la giornata di domenica. Animeranno le vie del paese stornellatori a braccio e gruppi folcloristici. I bambini potranno imparare a mungere una mucca, ottenendo anche uno speciale diploma di mungitura (il sabato pomeriggio) o passeggiare a dorso di asinelli (la domenica). E sempre il “cacio” sarà protagonista di un gioco per adulti: il lancio del formaggio con forme di 6 e 2 chilogrammi.
Tra gli appuntamenti più apprezzati di Fior di Cacio ci sono gli educational “I mille matrimoni del formaggio”, che prevede la degustazione di formaggi sposati a vini, birra, tartufo e confetture. Il momento più atteso sarà l’arrivo della Maxi ricotta di Fior di Cacio, accompagnata dai Cavalieri della tavola apparecchiata, la domenica alle 17. Proprio per la ricotta salata è in programma anche l’avvio del riconoscimento della Valnerina come presidio Slow food.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.