giovedì 23 novembre 2017 - aggiornato alle ore 17:46        

Perugia, mense scolastiche: costituito un tavolo paritetico genitori-istituzioni Si riunirà una volta al mese. Riprende il monitoraggio dei pasti da parte delle famiglie

mense

PERUGIA – Le associazioni dei genitori e i comitati mensa di Perugia esprimono soddisfazione per l’incontro avuto con l’amministrazione per la costituzione di un Tavolo Paritetico in cui le parti coinvolte nella refezione scolastica, Comune, Ati, genitori, si confrontino al fine di monitorare il servizio e apportare miglioramenti. Il Comune, nella figura del dirigenze Zampolini,

Perugia, i costruttori scelgono Giancarlo Brugnoni: “Mettersi in gioco per raccogliere i segnali di ripresa”

Giancarlo_Brugnoni

Con larghissima maggioranza, Giancarlo Brugnoni è stato eletto alla guida di Ance Perugia, il sindacato dei costruttori edili di Confindustria che si è riunito oggi in Assemblea eleggendo anche il Consiglio Direttivo. Giancarlo Brugnoni sarà affiancato, oltre che dal Past President Massimo Calzoni – che conserva la presidenza di Ance Umbria – dai Consiglieri: Giustiniano

Perugia, il Giornale dell’Umbria taglia i collaboratori dei comprensori. L’Ordine: “Intervenga la presidente Marini” Liquidati con una mail una quindicina di giornalisti. Il Cdr: "Rammarico per la decisione", l'Asu: "Ulteriore capitolo di una brutta vicenda"

mail giornale

PERUGIA – Una quindicina di collaboratori, tagliati con una mail che liquida anni di esperienza sul campo. Il Giornale dell’Umbria cambia pelle e gli ultimi a farne le spese sono stati i collaboratori che da anni seguono le notizie dei comprensori umbri. “In riferimento al contratto tra lei e il Gruppo Editoriale Umbria, sono a

Sulla vendita della Bps indaga anche la procura di Roma: nei guai tre manager di Nit Holding, perquisite le loro abitazioni

bps_popolare_spoleto_notte

La vicenda della compravendita della Banca Popolare di Spoleto si arricchisce di un nuovo capitolo perché accanto all’inchiesta che vede coinvolto il governatore della Banca d’Italia, Ignazio Visco, ne spunta una seconda o forse sarebbe meglio dire una “contro” inchiesta. Tre manager della Nit Holding, infatti, sono indagati per manipolazione del mercato e calunnia nell’ambito

Poste: contro il piano di chiusure in Umbria spiragli dal contratto di servizio Potrebbero aprirsi margini di contrattazione. Il punto in un incontro con l'assessore Bartolini

riunione uffici postali (6)

Potrebbero aprirsi spazi di contrattazione interessanti tra Enti territoriali e Poste Italiane per il mantenimento di alcuni presidi postali altrimenti cancellati dalla riorganizzazione e ciò grazie al Contratto di servizio universale tra Poste italiane e ministero alle telecomunicazioni a cui manca solo la formalizzazione della firma. E’ quanto emerso durante l’incontro in Regione nel corso

Elettrocarbonium, pagato lo stipendo di settembre Visite delle delegazioni straniere. Investimenti per il futuro ancora fermi

sgl_carbon_narni2

NARNI – Saldato anche il mese di settembre. Si respira un’atmosfera diversa all’Elettrocarbonium di Narni. Lo stabilimento si sta rimettendo in sesto. Michele Monachino, l’amministratore dell’azienda di Nami Scalo, ha liquidato anche il mese di settembre, come aveva annunciato al Sindaco Francesco De Robotti e alle forze sociali. Grazie alla consegna di alcuni elettrodi di grafite in

Trafomec: sciopero ad oltranza e presidio dei lavoratori davanti ai cancelli

TAVERNELLE – Sciopero a oltranza, con presidio permanente davanti alla fabbrica e iniziative di mobilitazione e sensibilizzazione sul territorio: è questo il percorso individuato, attraverso il voto e a larga maggioranza, dai lavoratori della Trafomec di Tavernelle al termine dell’assemblea che si è svolta fuori dai cancelli questa mattina in occasione della prima giornata di

Spoleto, il consiglio comunale vota all’unanimità per la fermata del Freccia Bianca La mozione che impegna il sindaco Caldarelli alla verifica dei costi raccoglie il consenso di tutti i gruppi

SPOLETO – Il consiglio comunale della città ducale si schiera all’unanimità per la fermata della Freccia Bianca a Spoleto. La massima assise infatti ha votato all’unanimità una mozione che impegna il sindaco Caldarelli ad attivarsi con Trenitalia e accertare la somma richiesta dalla società per aprire le porte del treno veloce alla stazione di Spoleto.