giovedì 23 novembre 2017 - aggiornato alle ore 17:47        

La Corte dei Conti non decide sul piano di predissesto finanziario e il boomerang torna di nuovo a Palazzo Spada Unica cosa certa è che i tempi si allungheranno per sciogliere l’intera questione. Vertice con tecnici e assessore

PalazzoSpadaComunediTerni

TERNI – La Corte dei Conti non decide sul piano di predissesto finanziario e il boomerang torna di nuovo a Palazzo Spada. Dopo l’udienza il sindaco, Leopoldo Di Girolamo, l’assessore al Bilancio, Vittorio Piacenti D’Ubaldi, il legale Aristide Police e il suo staff hanno fatto il punto della situazione per capire come muoversi. Poche dichiarazioni da

Spoleto, buco di bilancio in Comune: in 5 rinviati a giudizio per atti falsi Processo per Cerquiglini, Quondam, Duranti, Brunelli e Santini. Russo prosciolto dalle accuse

Comune di Spoleto

SPOLETO – In cinque finiranno a processo per il buco di bilancio del Comune di Spoleto, con l’accusa di falso in atto pubblico. Lo ha deciso il giudice per l’udienza preliminare del tribunale di Spoleto Federica Fortunato, fissando la prima udienza il 7 marzo prossimo. Si tratta dell’ex direttore generale Angelo Cerquiglini, del’ex dirigente Antonella

Sanità, il Comitato Chianelli continua ad investire nella ricerca: 105mila euro per tre borse di studio Consegnate a tre giovani ricercatrici impegnate nell'ematologia

tabilio3

PERUGIA – Sono Filomena De Falco, Tiziana Pierini e Giulia Formichetti le ricercatrici a cui sono state assegnate le tre borse di studio dedicate al professor Antonio Tabilio, direttore del laboratorio di differenziazione cellulare, dell’Università degli Studi di Perugia, scomparso nel 2008 a Camilla Capoccetti e Federico Padovani, finanziate dal Comitato per la vita “Daniele

Foligno guarda al futuro dopo le bombe e il sisma. Bocci: “Qui esperienza positiva di ricostruzione” Ricordati i 74 anni del primo bombardamento durante la seconda guerra mondiale e i 20 del terremoto

Foligno-bombardamenti

FOLIGNO – Foligno guarda al futuro dopo le bombe che, durante la seconda guerra mondiale, devastarono gran parte del patrimonio edilizio e il terremoto che nel 1997 distrusse buona parte della città. E lo fa mettendo insieme le due cose, nel giorno in cui si ricorda il 74esimo anniversario del primo bombardamento aereo per la

Assemblea Straordinario Sase: azioni legali per il recupero deposito FlyVolare Il Consiglio di Amministrazione ha deliberato una serie di azioni per trovare una soluzione al deposito già versato. Si punta anche al pareggio di bilancio entro l’anno

sase

ASSISI –  In una Assemblea Straordinaria di Sase tenutasi all’aeroporto “San Francesco d’Assisi”, il Consiglio di Amministrazione ha dato mandato ai propri legali per perseguire azioni volte a trovare una soluzione per il recupero immediato del deposito contrattuale relativo al caso Fly Volare. Tra le misure adottate, l’approvazione della riduzione del capitale per un ammontare

Studenti al voto per eleggere i propri rappresentanti Sono ventimila gli universitari pronti a selezionare i loro colleghi per occupare posti e ricoprire ruoli nei vari organi istituzionali dell’Ateneo

aula_universitc3a0_piena_studenti

PERUGIA – Ventimila studenti al voto all’Università di Perugia il 29 e 30 novembre. Questo è il numero di universitari pronti ad eleggere i rappresentanti che andranno ad occupare ruoli istituzionali all’interno dei vari organi collegali dell’Ateneo. Sui blocchi di partenza i due schieramenti che si affronteranno. Da una parte si presenta una sinistra unita,

Coldiretti Umbria contro il consumo di suolo agricolo: “Già usato oltre il 5 per cento della superficie regionale” Proposta di legge regionale che presto dovrebbe arrivare all'attenzione dell'aula

porzi coldiretti

PERUGIA – “Consumo di suolo: una legge a tutela del cuore verde”: questo il titolo del Convegno organizzato oggi a Perugia da Coldiretti Umbria, che ha presentato la sua proposta di legge regionale in materia di contenimento del consumo di suolo agricolo. Una legge – ha spiegato Mario Giuseppe Paolucci, Servizio Autonomie Territoriali, Area Azione

Perugia, il Comune porta la Regione davanti al giudice. Nevi: “Giunta inadempiente” Polemica tra Palazzo Donini e Palazzo dei Priori dopo la bacchettata della Corte dei Conti al Comune

minimetrò

PERUGIA – Dopo la dura nota della Corte dei Conti, il Comune di Perugia passa all’attacco e porta davanti al giudice la Regione, per chiedere due milioni in più all’anno sul fronte dei trasporti. Una decisione che trova il plauso anche dal consigliere regionale Raffaele Nevi (Fi), presidente del Comitato di Monitoraggio di Palazzo Cesaroni.