venerdì 26 maggio 2017 - aggiornato alle ore 16:59        

Calendario venatorio, via libera dalla Giunta: si comincia il 17 settembre Per la caccia di selezione l'avvio è il 18 giugno, per il cinghiale il 1 ottobre

fucile-caccia-300x225

PERUGIA – Una preapertura in due giornate, il 2 e 3 settembre, e l’avvio generale della caccia, con il prelievo venatorio per tutte le specie, il 17 settembre, terza domenica del mese: è quanto prevede il calendario venatorio per la stagione 2017/2018 preadottato dalla Giunta regionale dell’Umbria, su proposta dell’assessore alla caccia Fernanda Cecchini. Per

Operazioni “Eclissi” e “Cleaning”: due milioni e mezzo di beni sequestrati dalla Guardia di Finanza per attività mafiose e patrimoni illeciti Operazione della Guardia di Finanza che ha riscontrato attività mafiose e patrimoni illeciti

IMG_3727

PERUGIA – Lo stato dell’arte sui temi dell’infiltrazione patrimoniale e finanziaria nei confronti della criminalità organizzata è stato esposto al Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Perugia dal Procuratore Capo della Repubblica presso il Tribunale di Perugia, Luigi de Ficchy che in prima battuta sostiene che il Distretto dell’Umbria è da molti anni attivo

In salvo l’archivio storico di Preci [FOTO] Intervento dei vigili del fuoco di Terni e Perugia, dei Carabinieri Tpc salvano i 100 metri di documenti

IMG_1701

PRECI – Il  prezioso patrimonio archivistico conservato dal comune di Preci, messo a rischio dagli eventi sismici del 30 ottobre scorso, è in salvo.  Grazie all’intervento dei Vigili del Fuoco di Terni e di Perugia, dei Carabinieri del nucleo Tutela patrimonio culturale di Perugia i cento metri lineare di documentazione sono stati portati presso la sezione

Mariano Di Vaio diventa cantante e festeggia il compleanno con un disco Spopola già "Wait for me", il primo singolo del fashion blogger umbro

di vaio

PERUGIA – Mariano Di Vaio, il fashion blogger umbro che spopola sul web, festeggia il suo compleanno lanciando il primo singolo come cantante, Wait for Me, interpretato con Joe Catalano. Non c’è niente di meglio che passare il giorno prima del mio compleanno e dell’uscita della mia canzone con la mia famiglia”, scrive Mariano Di

Foligno, biodigestore, accordo con il Trentino: si produrrà biometano In Umbria iniziativa pionieristica: gas per alimentare la mobilità alternativa

Biodigestore-Faedo

FOLIGNO – Sulla vicenda del nuovo biodigestore di Casone a Foligno, arrivano buone notizie direttamente da quello che viene considerato l’impianto gemello di Cadino di Faedo, in Trentino Alto Adige. Lo fa sapere l’Ati 3 Umbria. Nei giorni scorsi, infatti, è stato siglato un accordo istituzionale tra l’amministratore delegato di BioEnergia Trentino; la presidente della

Centri permanenti per il rimpatrio, c’è la lista del Viminale: l’Umbria esonerata Saranno undici le strutture che sorgeranno in tutta Italia per sostituire i Cie

immigrati1

PERUGIA – In Umbria non si farà alcun Centro permanente per il rimpatrio, la struttura che sostituisce il Cie. Una regione come l’Umbria, dunque, che già ha dato e sta dando molto sul fronte dell’accoglienza, è stata esonerata dall’accogliere questa nuova tipologia di strutture. Di certo ha pesato la contrarietà alla presenza di questo tipo

Norcia, inaugurata la nuova scuola materna realizzata dalla Fondazione Francesca Rava Ospiterà 110 bambini. Taglio del nastro con Martina Colombari

martina colombari norcia

NORCIA – E’ stata inaugurata la nuova scuola materna di Norcia. Realizzata dalla Fondazione Francesca Rava, è in grado di ospitare 110 bambini, anche se al momento sono 80 quelli ospitati. Al taglio del nastro ha partecipato anche Martina Colombari, testimonial della Fondazione Rava per Haiti e per le zone terremotate. “E’ una grandissima emozione

Via al nuovo Piano sanitario regionale. Barberini: “Abbatteremo liste di attesa e realizzeremo sanità più innovativa ed efficace” Istituiti 15 tavoli tematici e 4 comitati scientifici. Una mail della Regione dedicata a proposte e contributi dei cittadini

Luca_Barberini bis

“È stata istituita la struttura organizzativa che contribuirà alla redazione del nuovo Piano sanitario regionale 2018-2020: è composta da quindici tavoli tematici aperti al confronto, un comitato istituzionale, un comitato scientifico di rilievo nazionale, un comitato di redazione e uno di coordinamento”. Lo rende noto l’assessore alla Salute, alla Coesione sociale e al Welfare della