Chi è l’ex militare tedesco arrestato a Perugia: la Procura indaga sulle ragioni della sua presenza

E’ all’attenzione della Procura di Perugia la presenza nel capoluogo umbro da diversi giorni del cittadino tedesco Maximilian Eder arrestato dalla polizia in un albergo a Ponte San Giovanni nell’ambito di un’operazione antiterrorismo contro un gruppo di estrema destra che progettava, tra l’altro, un assalto al Bundestag. L’Ufficio guidato da Raffaele Cantone vuole infatti chiarire i motivi per i quali si trovasse a Perugia, se fosse di passaggio o dovesse incontrare qualcuno. L’ex tenente colonnello delle forze speciali militari tedesche, era arrivato in città dalla Croazia via Ancona. Alloggiava da una settimana in albergo e anche questo particolare viene esaminato dagli inquirenti. Non è escluso che per approfondire le indagini l’Autorità giudiziaria umbra si metta in contatto con quella tedesca. Secondo quanto accertato finora il sessantaquattrenne nei giorni della sua presenza a Perugia non si è mai allontanato dall’albergo di Ponte San Giovanni dove alloggiava da solo. L’ex ufficiale delle Forze speciali militari tedesche avrebbe avuto un ruolo di reclutamento di personale e probabilmente di armi per portare a compimento il presunto assalto al Bundestag. Eder si era distinto nei mesi scorsi per aver preso parte, in uniforme e basco, alle proteste contro le restrizioni imposte dal governo tedesco per arginare la pandemia da Covid. Arrivato dai Balcani, Eder al momento dell’arresto non aveva con sé armi. Non ha opposto alcuna resistenza al momento dell’arresto. All’uomo è stato sequestrato un pc portatile e altro materiale ritenuto dagli investigatori interessante che sarà messo a disposizione dell’autorità giudiziaria tedesca. Secondo la polizia il 64enne avrebbe scelto di alloggiare in un albergo anche per sfruttare la rete wi-fi della struttura così da eludere controlli diretti sulle proprie reti internet. La domanda che in molti si fanno è ” Cosa ci faceva qui da noi a Ponte San Giovanni ?”. Pianificava qualche azione ? Forse sono le stesse domande alle quali gli inquirenti intendono dare una risposta quanto prima.