E’ ricoverato al Meyer di Firenze il bambino di 1 anno, è in pericolo di vita: continuano le indagini

E’ in condizioni cliniche stabili, sempre molto gravi, il bambino di circa 1 anno ricoverato ieri da Perugia all’Ospedale pediatrico Meyer di Firenze con gravi lesioni. Il bambino è ancora ricoverato nel reparto di rianimazione ed è in coma farmacologico. La prognosi resta riservata. Sulla vicenda del piccolo è in corso un’indagine per l’ipotesi di maltrattamenti di cui potrebbe essere stato vittima. Resta il fatto che il bimbo è stato salvato prima dall’equipe del Pronto soccorso di Perugia e dalla Terapia intensiva neonatale. E’ stato stabilizzato e trasferito poi con l’elisoccorso al Meyer di Firenze.  Naturalmente restano molti dubbi sulle lesioni e fratture riscontrate sul corpo del bimbo. La madre avrebbe spiegato ai medici perugini che il figlio ha rischiato di soffocare, dopo aver mangiato un biscotto e di avergli quindi gettato addosso dell’acqua fredda nel tentativo di farlo riprendere. Gli accertamenti hanno evidenziato una frattura pregressa dell’omero destro, e una frattura alla testa – all’osso parietale sinistro – e una tumefazione dei tessuti molli nella sede frontale destra. Al momento non è chiaro se ci siano indagati e quali le eventuali ipotesi di reato. Da quanto è emerso il bimbo è arrivato al Pronto soccorso trasportato da un amico della madre. Gli investigatori avrebbero sentito, oltre alla madre, anche alcuni testimoni che hanno prestato soccorso al piccolo nelle prime ore della mattinata. Tornando alle indagini, le ipotesi al vaglio degli investigatori rimangono quelle che il piccolo possa avere subito dei maltrattamenti o che quanto successo sia riconducibile a incuria. Sono in corso ulteriori accertamenti con il massimo riserbo.