Inaugurato il nuovo servizio DigiPass Perugia erogato dal Post

Perugia – Al via dal 7 novembre, nei locali in Piazza del Melo, il nuovo servizio DigiPass Perugia, erogato dal Museo della Scienza POST in virtù di un accordo siglato tra il Comune di Perugia e la Fondazione Perugia Officina della Scienza e della Tecnologia nel febbraio scorso.

I DigiPass sono luoghi pubblici, aperti, ad accesso libero, in cui poter trovare, nei giorni e orari di apertura indicati, un esperto a disposizione, in grado di accompagnare cittadini e imprese nellutilizzo di servizi digitali. Il DigiPass Perugia potrà essere utilizzato, dunque, dalle persone di ogni età che trovano difficoltà nellusare la tecnologia, dalle scuole e dalle agenzie formative che vorranno utilizzare gli spazi per organizzare momenti di formazione, ma anche dalle imprese che avranno a disposizione un luogo di confronto e condivisione su temi innovativi e dai lavoratori autonomi, professionisti e free lance che avranno bisogno di uno spazio di lavoro in via temporanea e occasionale su modello co-working. Infine, dalle associazioni culturali e di volontariato dei territori, che potranno promuovere momenti di formazione, informazione e incontro sui temi del digitale utilizzando le infrastrutture presenti in questi spazi.

DigiPass e POST, non solo un nuovo spazio dove i giovani possono trovare infrastrutture e strumenti per realizzare prodotti creativi, nuove dinamiche per scoprire talenti, metterli in contatto con  il mondo dellesperienza e magari delle imprese – ha detto lassessore regionale alle infrastrutture tecnologiche, digitale e Innovazione, Michele Fioroni ma anche un luogo in cui comunità diverse, che hanno in comune il denominatore del digitale e della creatività, possono incontrarsi. Da questo incontro possono nascere nuove idee e soluzioni in grado di arricchire la città e aiutare i nostri ragazzi a vivere la tecnologia da protagonisti. Senza comunque dimenticare -ha aggiunto- la disponibilità, allinterno degli spazi DigiPass, di strumenti di inclusione digitale, come il facilitatore digitale e la circoscrizione 4.0, a disposizione di cittadini e imprese. Sono orgoglioso – ha concluso Fioroni – perché si tratta di un luogo che genera innovazione e nuova creatività, partito nella passata consiliatura e arrivato ora a compimento e il migliore augurio che posso fare a riguardo è quello che possa diventare nuovo luogo di incontro e di nascita e sviluppo per nuove idee e imprese.

Digipass è unopportunità importante -ha aggiunto lassessore alla Perugia Ultradigitale Gabriele Giottoli- che ci permette di estendere una serie di servizi destinati alla popolazione, in primis il supporto alla cittadinanza per superare il divario digitale, a cui comunque si aggiungono anche una serie di servizi pensati proprio per i giovani e le imprese.

 

Gli spazi messi a disposizione dal Comune di Perugia sono dotati di postazioni di lavoro con computer portatili collegati in rete, accesso wi-fi, sala conferenze, area relax, spazio fab lab. Il POST garantirà la presenza di un facilitatore digitale, ovvero un operatore in grado di aiutare le persone nella fruizione di servizi digitali e nella comprensione del funzionamento di strumenti e tecnologie nuove.

Gli spazi peculiari del DigiPass Perugia sono i seguenti:

  • area Fab-Lab, posta allinterno della sede del POST (chiostro), dotata di stampanti 3D, taglieri laser ed altre apparecchiature allavanguardia;
  • area facilitatori digitali, spazio gaming, area relax e caffetteria, posti allinterno dei locali al piano terra ex Informagiovani in Piazza del Melo. Qui si trova anche la Circoscrizione 4.0 per lerogazione a distanza dei principali servizi comunali, grazie allutilizzo delle più moderne tecnologie di telepresenza (il servizio, peraltro, sarà disponibile anche negli uffici comunali di San Sisto e Ponte San Giovanni)
  • studio di registrazione per giovani musicisti e youtuber, collocato nella Sala San Tommaso, lungo il percorso pedonale S. Antonio, sotto la Scuola Media Foscolo.

Il Post si arricchisce di altri servizi, quali la sala di registrazione, il fablab, lo spazio immersivo e il facilitatore digitale. – ha precisato il presidente del Post Francesco Gatti – I servizi saranno accessibili su prenotazione telefonando al numero 075.5772121 o inviando una mail a digipass@perugiapost.it. Al momento e fino al 3 dicembre, salvo proroga, a seguito dellultimo DPCM, sarà possibile erogare solo il servizio di facilitatore digitale, dal lunedì al venerdì, indicativamente per tre persone al giorno, mentre gli altri servizi sarà naturalmente nostra cura avviarli appena la situazione epidemiologica ce lo consentirà.