Nuovo cambio di programma per la Sir Safety Conad Perugia

Nuovo cambio di programma per la Sir Safety Conad Perugia. Dopo il match di domenica in Superlega con Piacenza, è infatti saltato anche il confronto di Champions contro il Cannes che era in programma domani (con vittoria “a tavolino” per i Block Devils 3-0).
Per cui Nikola Grbic ed il suo staff hanno nuovamente rivoluzionato il piano di lavoro e posto l’attenzione sul prossimo match in programma, la sfida di domenica all’Allianz Cloud contro l’Allianz Milano, incontro valido per la sesta giornata di ritorno di campionato.
La squadra pertanto svolgerà un avvicinamento “canonico” con sedute di lavoro tecnico e fisico oggi pomeriggio, giovedì, sia al mattino che al pomeriggio, e venerdì pomeriggio. Nella giornata di sabato la partenza per il capoluogo lombardo.
Non è facile in questa fase della stagione programmare l’attività, lo stanno provando sulla loro pelle i Block Devils che però fanno buon viso a cattivo gioco cercando di lavorare al massimo al PalaBarton per farsi trovare pronti quando in campo si gioca per i punti.
“Sono saltate delle partite ultimamente ed altre penso che continueranno a saltare. Ovviamente avremmo tutti preferito giocare perché noi atleti viviamo di passione per la pallavolo e vogliamo guadagnarci le vittorie in campo, ma in questo periodo bisogna adattarsi, andare avanti cercando di pensare a quello che possiamo fare quando siamo in palestra ed allenandoci al massimo per essere pronti quando possiamo scendere in campo”.
Questo il pensiero di Simone Giannelli, ospite ieri di Marco Cruciani negli studi di Tef Channel per Sottorete, il rotocalco di approfondimento settimanale sui Block Devils.
Il regista bianconero ha poi focalizzato l’attenzione sulla sfida di domenica a Milano.
“Domenica ci aspetta una partita difficile. Milano è una bella squadra e sta giocando un’ottima pallavolo. Ha una rosa forte con dentro dei campioni olimpici e tanti giocatori con grande esperienza come il mio amico Matteo Piano. Sarà una squadra certamente diversa da quella affrontata a Perugia nella gara d’andata e sarà una battaglia. Noi non giochiamo dal 19 gennaio, ci stiamo allenando molto bene, è chiaro che la partita un po’ manca, ma non cerchiamo nessuna scusa, andiamo a Milano per fare la nostra miglior partita concentrati e determinati sapendo al tempo stesso che loro ci metteranno in difficoltà”.