Perugia, muore Stefano Brando, medico di famiglia, colpito dal Covid.

Era uno dei medici di famiglia tra i più apprezzati, un professionista stimato e amato. Un medico scrupoloso, serio e disponibile. Con tutti, senza distinzione. E’ morto Stefano Brando, medico di medicina generale di 62 anni, di Perugia. Aveva contratto il virus operando in prima linea  nell’assistenza ai propri pazienti, così come tanti altri colleghi del territorio e ospedalieri della nostra regione. ” Stimato professionista – ricorda l’Ordine dei Medici della provincia di Perugia –  attivo nel sindacato Fimmg e nella Simg, la società scientifica della medicina generale, operava nell’ambito della Aft di Madonna Alta e svolgeva la propria attività presso Perugia città”. Sono stanchi i medici di famiglia, rischiano ogni giorno e spesso vengono insultati gratuitamente. Per questo l’Ordine ricorda un episodio di alcuni giorni fa quando è ” arrivata addirittura una segnalazione da parte del Codacons che in un giorno, avendo contattato, nell’arco di sette minuti, cinque medici della nostra città, all’inizio dell’orario di ambulatorio, non ha ricevuto da due immediata risposta. Ebbene la risposta è quella di chi , come Stefano Brando, ogni giorno paga con la morte sul lavoro il proprio tributo di sangue per assistere i cittadini”.