Perugia, per i piccoli pazienti di Ematologia la Befana arriva dai Nocs della polizia

Per i piccoli pazienti ospiti del residence Chianelli di Perugia la Befana arriverà con i Nocs , il reparto speciale della polizia di Stato. Il questore, Giuseppe Bellassai, ha infatti pensato di regalare ai piccoli ricoverati presso il reparto di Ematologia e Oncoematologia pediatrica dell’Azienda ospedaliera un momento di gioia e spensieratezza alle 11,30, presso il parcheggio dell’Ospedale Santa Maria della Misericordia. “Siamo felici di poter regalare un sorriso a chi vive in una condizione di fragilità. La Polizia di Stato sarà sempre dalla parte di chi ha bisogno. Per questo motivo ho pensato di chiedere aiuto al personale del Nucleo operativo centrale di sicurezza (Nocs)  e del primo Reparto volo della Polizia con i loro elicotteri che, il 6 gennaio, faranno visita ai piccoli pazienti e alle loro famiglie, per regalare loro una sorpresa speciale”, ha spiegato Bellassai. “Abbiamo accolto con grande entusiasmo – afferma Franco Chianelli, presidente del Comitato per la vita Daniele Chianelli –  la proposta della Polizia di Stato per questa bellissima iniziativa che piacerà moltissimo ai nostri bambini. Desidero ringraziare la Polizia di Stato, in particolare il Questore Bellassai, che ci offriranno uno spettacolo unico ed emozionante, mai visto in 32 anni di attività. Colgo l’occasione anche per esprimere la mia profonda gratitudine verso tutto il personale della Questura di Perugia per il grande supporto e sensibilità nello svolgimento delle pratiche dei pazienti malati, in particolare per i bambini che vengono dall’estero per curarsi”. Parole di gratitudine nei confronti della Polizia arrivano anche dal direttore sanitario dell’Azienda ospedaliera Santa Maria della Misericordia, Arturo Pasqualucci. ” Ringrazio le donne e gli uomini della Polizia di Stato – afferma Pasqualucci – per questo gesto di vicinanza e solidarietà dedicato ai nostri piccoli pazienti e ai loro familiari nel giorno dell’Epifania. Una vicinanza sempre tangibile, anche grazie alla presenza del posto fisso di Polizia all’interno dell’ospedale  che ogni giorno contribuisce alla sicurezza degli utenti e degli operatori. Un sentito ringraziamento al Questore Bellassai per aver reso possibile questa iniziativa che saprà regalare un sorriso a tutti i bambini”.