Ragazzina si accascia a terra dopo aver bevuto. Il Questore chiude bar di Perugia.

Eppure di vicende tristi ce ne sono state ma non hanno insegnato nulla. Almeno così sembra a vedere dall’ultimo episodio accaduto a Perugia. Una ragazzina minorenne si è accasciata a terra dopo aver bevuto in un bar della città alcolici. Una storia che poteva finire male come tante altre di questi mesi. La minorenne si è sentita male, attimi di vera paura. Per fortuna il finale è stato meno drammatico di altri, con la ragazzina che si è ripresa dopo le cure.  L’episodio però non è passato inosservato anche perchè i genitori non sono più disponibili a tacere, dopo quello che avviene nel centro, e non solo, della città. Il Questore di Perugia ha deciso così di ordinare la chiusura del bar del centro storico di Perugia per dieci giorni. Il provvedimento è stato motivato  in applicazione dell’articolo 100 del testo unico delle leggi di pubblica sicurezza. Tra l’altro, dalle indagini condotte dalla divisione di polizia amministrativa della Questura,  il bar è risultato anche luogo di ritrovo abituale di pregiudicati. Il Questore Antonio Sbordone ha ” accertato l’assoluta mancanza del rispetto della normativa vigente, da parte del gestore del bar , relativa all’accertamento dell’età dei propri clienti prima della mescita dei super alcolici”. Da tutto ciò è derivata la disposizione delle immediata sospensione e chiusura del locale per 10 giorni.